Processo Nuovo Clan Partenio, Cipriano contro Festa: "Il nostro Trump di periferia"

Le parole del consigliere di opposizione dopo il dietro front del sindaco

Luca Cipriano, consigliere di minoranza, commenta il dietro front del sindaco Festa sulla possibilità del Comune di Avellino di costituirsi parte civile nel processo sul Nuoco Clan Partenio. Queste le sue parole: "A smentire il Sindaco di Avellino sono stati gli elicotteri della Polizia e gli arresti di oggi in città. Attaccato ad ogni latitudine, confortato solo dall’imbarazzante silenzio della sua maggioranza, Festa è stato costretto ad un clamoroso dietro front, seguendo in toto la linea dettata ieri da tutti noi consiglieri di opposizione: il Comune di Avellino si deve costituire subito parte civile nel processo contro il clan Partenio. Non contento della figuraccia, intanto il Sindaco attacca vergognosamente la stampa libera, i giornalisti e dimentica che la città soffoca nello smog, oltre che per mille altri problemi. Glielo ricordiamo noi, con un esposto in Procura, al nostro “Trump di periferia”come si sta al mondo...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrero assume operai e impiegati anche in Irpinia: come candidarsi

  • Zona arancione, rossa e gialla: le Regioni che cambieranno colore prima di Natale

  • La Campania cambia colore: la decisione di Speranza e la contromossa di De Luca

  • Zona rossa, scade l'ordinanza: la Campania confida nel cambio colore

  • Nuovo Dpcm 3 dicembre: lo stop ai parenti e le deroghe per residenza e domicilio nelle regole di Natale 2020

  • Fabrizio Corona rompe il silenzio sul matrimonio: la presunta moglie è avellinese

Torna su
AvellinoToday è in caricamento