Politica

Elezioni, Picariello (M5S): "Centrosinistra sempre e solo chiacchiere senza produrre nulla"

Carlo Sibilia: "Da noi è un fenomeno trascurabile. Non credo possa avere rilievo”

Il Movimento 5 Stelle si presenta alla città con Ferdinando Picariello candidato sindaco, secondo a Vincenzo Ciampi nella legislatura durata solo 5 mesi. Per la presentazione ufficiale dei candidati alla carica di consiglieri comunali giungono il sottosegretario Carlo Sibilia, il senatore Ugo Grassi, mancano all’appello i deputati Maria Pallini, Generoso Maraia e Michele Gubitosa perché impegnati.

Carlo Sibilia che punta a riprendersi una rivincita nella sua terra è un fiume in piena e nel mirino finisce da subito il candidato sindaco del Partito Democratico Luca Cipriano. “Avellino lo scorso anno mi ha commosso e sono convinto che non tornerà indietro. La nostra sarà una campagna elettorale di credibilità. Quello che abbiamo promesso lo abbiamo fatto. Quello che non abbiamo fatto è perché non ce lo hanno fatto fare. Abbiamo solo bisogno del tempo. Se dovessimo andare al ballottaggio li seppelliamo con una montagna di stelle”. Anche contro la Lega il sottosegretario non è tenero: “Da noi è un fenomeno trascurabile. Non credo possa avere rilievo”. Il candidato sindaco Ferdinando Picariello lancia un invito ai cittadini avellinesi: “Vi ritengono dei numeri. Al Partito Democratico hanno preso il pacchetto di Nello Pizza e ne fanni due da 25% e così pensano di farci fuori. Qui c’è un mero interesse da perseguire ogni giorno. L’appello è di non votare il cugino, il parente. Il vostro parente non sarà mai eletto. E’ solo uno strumento di quei signori. Combatteremo una battaglia difficile, lo faremo con grande dignità, onestà e rispetto”.

L’arringa poi sul centrosinistra sia nei confronti della coalizione di Luca Cipriano che di Gianluca Festa: “I politicanti sono stati per anni a tenerci in questa condizione l’hanno fatto per tenerci succubi facendo sempre e solo chiacchiere senza produrre nulla. Questi signori hanno prodotto solo grandi inchieste: sul bilancio, sugli alloggi, sul Teatro Gesualdo, sull’Alto Calore, sull’Aias, sul Torrente San Francesco. Possono annoverare nel loro curriculum solo inchieste. Per non parlare dei contenziosi da milioni di euro che hanno prodotto. Li hanno prodotti per incapacità e dolo, come quello sul Centro per l’Autismo, l’ex Dogana, l’impresa di Piazza Castello, la metropolitana leggera. Hanno sostituito all’indirizzo politico, l’indirizzo clientelare”.

Infine viene annunciato che il 15 maggio il ministro della Cultura, Alberto Bonisoli e il 20 maggio il Ministro della Salute, Giulia Grillo saranno in città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Picariello (M5S): "Centrosinistra sempre e solo chiacchiere senza produrre nulla"

AvellinoToday è in caricamento