rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Politica

Pratola Serra, Terra Nuova, Tonino Aufiero “Dai nostri avversari solo strumentalizzazioni, contraddizioni e demagogia"

"Auspichiamo un cambio di rotta"

Nella giornata di ieri ci sono state delle “considerazioni” della lista avversaria, apparse sulla propria pagina fb, in merito alle dichiarazioni di S.E. il Prefetto di Avellino sul prossimo appuntamento elettorale di Pratola Serra. 

“Dalle dichiarazioni di S.E. il Prefetto – esordisce Tonino Aufiero, Candidato Sindaco della lista Terra Nuova - il primo dato oggettivo che si evince è l’agibilità politica e amministrativa del sottoscritto. Sulla base del quadro normativo vigente, sono candidabile ed eleggibile. I nostri avversari hanno fatto “casa casa” ripetendo, in modo capzioso, il ritornello che l’intera nostra lista sarebbe stata esclusa e ricusata dalla Prefettura al solo scopo di scoraggiare i nostri probabili candidati e creare panico tra la cittadinanza. Così non è stato……

L’accostamento Pratola – Camorra, ribadito più volte dai nostri avversari, è qualcosa di  mortificante per tutti noi e per la nostra comunità. In ragione di questo stiamo perseguendo tutte le possibilità che l’ordinamento amministrativo ci mette a disposizione per fare in modo che ci possa essere, una volta, per tutte, una conclusione positiva di questa vicenda. A tal proposito, ribadiamo che è tutt’altro che “fantasiosa” la possibilità di ricorrere contro la sentenza del Consiglio di Stato attraverso il ricorso per revocazione della stessa. Stiamo procedendo, con il supporto dei nostri legali, in questa direzione così come stiamo procedendo per il ricorso in Cassazione contro il decreto d’incandidabilità. Quindi la vicenda NON è ancora chiusa e NON è ancora definitiva…..

I nostri avversari – continua Tonino Aufiero -  fanno riferimento al “presunto” disavanzo di bilancio lasciato in eredità dall’Amministrazione Terra Nuova e che questo non permetterebbe l’erogazione dei servizi essenziali. Da premettere che abbiamo avuto già modo, in questi mesi, di chiarire la questione. Ci preme ribadire, ancora una volta, che dai bilanci approvati dalla Commissione Straordinaria si evince, in modo chiaro e preciso, un Risultato di Amministrazione positivo di rilevante entità e si attesta, in modo altrettanto chiaro, che il Comune di Pratola Serra NON E’ ENTE STRUTTURALMENTE DEFICITARIO. Senza parlare della procedura del piano di riequilibrio a cui ha fatto ricorso la Commissione. Ad oggi, a distanza di un anno e mezzo, nessuna risposta da parte della Corte dei Conti. Per i servizi essenziali, appare paradossale l’affermazione che non possono essere garantiti per via del “presunto” disavanzo. Partendo dal presupposto che tali servizi sono autofinanziati dai cittadini, ci sembra che l’impedimento alla loro erogazione sia dovuto ad altro anche perché, allo stesso tempo, si è trovato, in tempi brevi, modo e risorse per pagare Irpiniambiente. A tal proposito vogliamo rassicurare qualche nostro avversario che è in fase di ultimazione il ricorso agli organi competenti per verificare la legittimità di questa “transazione”.

Alla luce di tutto ciò, parlare di condanna e fallimento politico del gruppo “Terra Nuova” è, si questo, pura “fantasia”, vista la qualità della compagine che siamo riusciti a proporre al giudizio dei cittadini e, soprattutto, visti gli innumerevoli attestati di stima e condivisione che stiamo ricevendo in questi giorni. Probabilmente la loro affermazione aveva i caratteri dell’autoreferenzialità, viste le contraddizioni e la negazione evidente di principi e valori che esaltavano una “presunta superiorità morale” tipica di chi ha come solo scopo il potere fine a sè stesso.

Di tutto questo e di altro ancora, avremo tempo e modo di parlarne nel prosieguo di questa campagna elettorale.

Infine – conclude Tonino Aufiero - accogliamo con favore le misure di potenziamento del controllo e di prevenzione messe in campo dalla Prefettura di Avellino per fare in modo che il risultato elettorale sia il frutto della volontà popolare, libera da ogni condizionamento, sia nella fase di formazione della propria scelta sia nella fase di espressione del voto. Riteniamo che le affermazioni di S.E. il Prefetto siano chiare, precise e condivisibili e che non possono prestarsi a nessuna forma di strumentalizzazione, così come è stato fatto dalla lista avversaria.

La nostra campagna elettorale si stà svolgendo nel pieno rispetto delle opinioni dei cittadini, siano esse a favore della nostra proposta, siano esse contrarie, attraverso un programma attento e finalizzato alle esigenze della comunità. Ci approcciamo ai nostri concittadini con umiltà e rispetto senza mai trascendere nell’odio e nella demonizzazione dell’avversario. Auspichiamo che lo stesso atteggiamento venga fatto proprio dai nostri avversari, con un cambio di rotta rispetto a quanto visto negli ultimi giorni.

Ci batteremo, con forza e determinazione, per la nostra comunità nella piena consapevolezza che Pratola Serra ha bisogno di ritornare a sperare ad un futuro roseo e solidale, mettendo da parte divisioni, odio e rancori”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pratola Serra, Terra Nuova, Tonino Aufiero “Dai nostri avversari solo strumentalizzazioni, contraddizioni e demagogia"

AvellinoToday è in caricamento