menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pratola Serra: Mattarella firma lo scioglimento del Consiglio comunale

La nota

Riportiamo di seguito la nota del gruppo "SiAmo Pratola Serra" (non più opposizione consiliare a seguito dello scioglimento del consiglio) la Commissione Straordinaria, appena insediatasi, subito alle prese con pregressa procedura esecutiva mobiliare presso terzi. la nota: Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, con D.P.R. del 26/10/2020 firma lo Scioglimento, per la durata di diciotto mesi, a norma dell'art. 143 del D.Lgs. n. 267 del 2000, del consiglio comunale di PRATOLA SERRA affidandone la gestione alla commissione straordinaria composta da: dott. Gaetano TUFARIELLO - viceprefetto; dr.ssa Florinda BEVILACQUA - viceprefetto aggiunto; dott. Giuseppe MINGIONE - funzionario economico finanziario. In verità, la commissione si era già insediata il giorno 23 Ottobre. Infatti, nelle more della formale adozione da parte del Presidente della Repubblica, il Prefetto di Avellino ravvisando la sussistenza di motivi di urgente necessita che imponevano “un intervento dello Stato volto a impedire … ogni ulteriore deterioramento e inquinamento della vita amministrativa e democratica dell’Ente locale” Decretava lo scioglimento immediato del consiglio comunale. Il Decreto verrà pubblicato prossimamente in Gazzetta Ufficiale, e conosceremo le motivazioni che hanno condotto a tale decisione, verso la quale è stato già annunciato ricorso. Nel premettere che il nostro augurio è che si faccia piena chiarezza affinché si possa superare, nel più breve tempo possibile, questa brutta pagina amministrativa che, ad oggi, “offende” i cittadini di Pratola Serra, il nostro impegno continua e continueremo ad informare su quanto accade dal punto di vista amministrativo. Nelle note precedenti abbiamo informato dell’elenco interminabile, neanche completo, dei Decreti ingiuntivi recapitati all’Ente e che solo di spese legali hanno costato e costeranno “decine e decine e decine”, se non centinaia, di migliaia di euro. Ebbene la NUOVA GESTIONE si è ritrovata subito alle prese con Decreti e Pignoramenti pervenuti e che probabilmente ancora arriveranno. Viene infatti incaricato un legale per difendere l’Ente, presso Tribunale di Napoli Nord, a causa di una procedura esecutiva presso terzi, Prot. n.6395 del 29 settembre 2020 (cioè ben prima dello scioglimento del consiglio comunale) e la PARCELLA, comprensiva degli oneri di legge, è pari ad € 800. Ecco, questa è forse la novità: cifre del genere (così basse) non le avevamo mai viste, ma sicuramente dipenderà dalla complessità della prestazione sulla quale non abbiamo competenze per una valutazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania, prorogata la data per il pagamento del bollo auto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento