rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Politica

Scissione al Piano di Zona, Festa: "Siamo noi a fare una cortesia agli altri comuni"

Stoccata del primo cittadino all'assessore regionale alle politiche sociali Lucia Fortini: “Io le consiglio di fare qualche lezione di finanza"

“Noi dobbiamo ripristinare la verità: non c’è mai stato nessun problema amministrativo”. Ad affermarlo è il sindaco di Avellino, Gianluca Festa, a margine dell’inaugurazione delle panchine solidali antistanti all’ingresso principale della Scuola sec. di I grado “F. Solimena”. Una situazione decisamente complessa che vede tutti gli altri sindaci decisi a compiere il passo estremo per chiudere la contesa: quello di dividere l’ambito in due sub-ambiti, staccandosi dunque dal capoluogo. “Per tre volte il TAR ha sospeso il commissariamento - prosegue Festa - e, dopo aver chiamato in causa la Prefettura, è stata fissata l’udienza il 27 aprile scorso per discutere degli obblighi della Regione o del commissariamento ad acta, rispetto a questo iter. In quel momento, improvvisamente, l’assessore Fortini si è ricordata che ci fosse il bisogno anche di fornire prestazioni. Non bisogna dire sciocchezze. Non si può prendere in giro un’intera comunità. Non c’è mai stato un problema vero. Dopo sei mesi, esasperati, hanno dovuto cedere alla giustizia della vicenda”.

Scissione al Piano di Zona, Festa: "Io non posso far pagare la mia comunità per colpe non nostre"

Il sindaco del capoluogo, in merito alla scissione, continua: “Io ho chiesto al presidente di convocare l’assemblea perché Avellino non può subire i divieti di qualche piccolo comune eterodiretto da qualche consigliere regionale. Io non posso far pagare la mia comunità per colpe non nostre e per colpa di uno statuto nato male e proseguito peggio. Stiamo parlando di un’azienda consortile che, onestamente, già al momento della nascita presentava grosse storture. Siamo noi a fare una cortesia agli altri comuni. Avere il comune capoluogo accanto è un valore aggiunto; non un limite. Piuttosto, il problema ce l’ha Avellino. Noi abbiamo offerto servizi tranquillamente fino a quando è sopraggiunta questa forma di Piano di Zona. Noi vogliamo andare per la nostra strada senza avere zavorre”.

"L'assessore Fortini ha solo governato e non ha mai realmente amministrato"

L’ultimo messaggio, infine, il primo cittadino lo indirizza proprio all'assessore regionale alle politiche sociali Lucia Fortini: “Io le consiglio di fare qualche lezione di finanza. Le sfugge il fatto che i soldi che non possono essere spesi se non c’è l’approvazione di un bilancio. Ovviamente lei non può saperlo perché chi ha solo governato e non ha mai realmente amministrato non ne ha la minima idea”, conclude. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scissione al Piano di Zona, Festa: "Siamo noi a fare una cortesia agli altri comuni"

AvellinoToday è in caricamento