Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

PD alla terza sconfitta consecutiva, Buonopane: "La segreteria faccia autocritica"

Il commento del presidente della Provincia di Avellino sull'ennesima débâcle del Partito Democratico alle elezioni comunali

“Nella città capoluogo, il PD raccoglie quello che semina da ben tre lustri. Non ha fatto eccezione questa volta. Mi dispiace tantissimo per il candidato a sindaco Antonio Gengaro: si è battuto lealmente e con coraggio, ha affrontato una sfida importante cercando di mettere insieme le diverse anime del partito”. Commenta così Rizieri Buonopane, presidente della Provincia di Avellino, la disfatta del candidato a sindaco della coalizione di centrosinistra alle ultime elezioni amministrative del capoluogo irpino, che hanno visto trionfare Laura Nargi. Il terzo insuccesso per il partito di Via Tagliamento.

Il Partito Democratico avellinese, con il fallimento del campo largo guidato da Antonio Gengaro, ha collezionato l'ennesima amara disfatta politica. Un punto da cui ripartire, secondo Buonopane, per fare un mea culpa, ragionare sui motivi dello scarso consenso tra l'elettorato della città il quale ha preferito il patto civico dell'ex vicesindaco, e procedere verso la strada del cambiamento.

“È certo che all'interno del PD qualcuno debba avviare una riflessione seria e sincera vista l'ennesima sconfitta. Il partito, allo stato attuale, non si riunisce, non è aperto al confronto con l'esterno ed è poco inclusivo. La segreteria deve fare assolutamente un'autocritica" ha dichiarato questa mattina, dopo tre giorni dall'elezione del nuovo sindaco di Avellino, il presidente della Provincia a margine del varo del nuovo Ponte delle Filande ad Atripalda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PD alla terza sconfitta consecutiva, Buonopane: "La segreteria faccia autocritica"
AvellinoToday è in caricamento