rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Politica

Partito Democratico, La Verde accusa: "I congressi si sono tenuti senza convocare gli iscritti"

Acque agitate nel partito di Renzi in Irpinia

Saltato il congresso provinciale del Partito Democratico, per quanto concerne quelli locali si va avanti. Nei comuni dell'Irpinia alla spicciolata si stanno svolgendo. Ma non tutto sembra nella massima trasparenza. A sollevare il caso è Stefano La Verde, medico irpino, ex vice sindaco iscritto al circolo avellinese "Francesco De Sanctis".

In una missiva indirizzata al commissario David Ermini del partito scrive che "con grande amarezza, il circolo Pd al quale sono iscritto, ha celebrato lo scorso 13 gennaio il proprio congresso senza invitare il sottoscritto e non solo. La stessa cosa avvenne all'atto dell'inaugurazione del circolo, dimenticando che gli iscritti hanno tutti gli stessi diritti". Poi la richiesta al commissario "Vorrei pregarla di invitare i suoi collaboratori a controllare ed a fare in modo che le assemblee congressuali si svolgano nel rispetto di un minimo di regole e che sia consentito, almeno, la presenza degli iscritti. E soprattutto che non sia leso, come nel mio caso, un legittimo diritto derivante dall'iscrizione al Partito Democratico. Non vorrei che alla vigilia di una campagna elettorale così importante ci si chiudesse nel segreto di qualche abitazione privata. Non le nascondo che ho ancora grande desiderio di continuare a votare per il Pd ma spero che, in futuro, a causa di comportamenti come quelli raccontati, non prevalga la tentazione di mandare tutti a "quel paese".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partito Democratico, La Verde accusa: "I congressi si sono tenuti senza convocare gli iscritti"

AvellinoToday è in caricamento