Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica

Offese a Lengua, Nargi: “La violenza verbale verso le donne ed il pregiudizio che ne è alla base vanno censurati ed arginati”

Le dichiarazioni della candidata a sindaco di Avellino

"Esprimo la mia più sincera solidarietà all'amica Caterina Lengua, sindaco di Cervinara ed esponente del PD, per le offese sessiste di cui è stata vittima nell'ultima seduta di Consiglio comunale, e delle quali ho appreso dalla stampa". Lo dichiara la candidata a sindaco di Avellino per la coalizione civica composta da “Siamo Avellino”, “Davvero” e “Viva la Libertà”, Laura Nargi.

"Quando si tratta di difendere i diritti delle donne rispetto agli atteggiamenti discriminatori ed irrispettosi che, ancora oggi, sono purtroppo frequenti fuori e dentro le istituzioni pubbliche, non esistono distinzioni politiche e partitiche. La violenza verbale nei confronti delle donne ed il pregiudizio che spesso ne è alla base vanno censurati con forza ed arginati. Resto convinta – chiosa Nargi – che l’offesa, il livore, il fango e la delegittimazione personale rappresentino uno dei mali peggiori per una civile e costruttiva dialettica democratica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Offese a Lengua, Nargi: “La violenza verbale verso le donne ed il pregiudizio che ne è alla base vanno censurati ed arginati”
AvellinoToday è in caricamento