rotate-mobile
Politica

Strage migranti, De Magistris a "gamba tesa" su Piantedosi: "Parole disumane"

L'ex sindaco di Napoli critica le parole utilizzate dal ministro dell’Interno per commentare il naufragio avvenuto a ridosso della costa crotonese

"Da quando faccio parte delle istituzioni e del mondo politico non ho mai ascoltato parole così disumane". È quanto ha dichiarato Luigi de Magistris, a margine del dibattito sull'autonomia differenziata tenutosi nella Sala Blu dell'ex Carcere Borbonico ad Avellino, in merito alle affermazioni del ministro Matteo Piantedosi sul naufragio avvenuta a Crotone.

"Mi trovavo proprio in Calabria nel momento in cui è avvenuta la strage. Di fronte ad una tale tragedia non si possono colpevolizzare i morti, i feriti ed i superstiti. Credo che sia qualcosa di inqualificabile e non so come e per quanto tempo ancora Piantedosi possa continuare a svolgere il suo ruolo di ministro dopo simili affermazioni" ha concluso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strage migranti, De Magistris a "gamba tesa" su Piantedosi: "Parole disumane"

AvellinoToday è in caricamento