Il movimento civico "Noi con Avellino" ufficializza la partecipazione alle elezioni amministrative

Due le liste che formeranno la coalizione 

Il movimento civico "Noi con Avellino" ufficializza la propria partecipazione alle imminenti elezioni amministrative che interesseranno la città capoluogo nella giornata di Domenica 10 Giugno.

Due le liste che formeranno la coalizione che correrà scevra da sigle e logiche partitiche, a sostegno del candidato sindaco Rocco Guerriero:  "Noi con Avellino" e "Fiamma Tricolore".

Negli ultimi giorni della prossima settimana ci sarà la conferenza stampa di presentazione.

Questi i punti salienti del programma elettorale che verrà sottoposto al sovrano consenso della cittadinanza.

SICUREZZA – CONTROLLI SU DELINQUENZA ED EXTRACOMUNITARI
Di notte la città è preda di vandali e delinquenti. Danneggiamenti e risse sempre nelle stesse zone. Va fatto anche un censimento degli extracomunitari e stranieri senza lavoro, senza permesso di soggiorno, senza fissa dimora. Va potenziato il corpo della polizia Municipale, Corpo che va rimotivato.

SOCIALE
La città vive momenti drammatici per la crisi che colpisce interi nuclei familiari. Fasce deboli che non trovano risposte nell'Amministrazione. Proponiamo la creazione di un banco Alimentare, mense per famiglie in difficoltà, orti sociali, filiera corta e ticket bambini con verifiche su chi ha realmente diritto a contributi di solidarietà.

ELIMINAZIONE DEL PAGAMENTO DEI PARCHEGGI NELLE STRUTTURE OSPEDALIERE E CIMITERIALI
Numerose persone ogni giorno usufruiscono delle strutture ospedaliere, essendo garantita l’assistenza pubblica medica, elimineremo il pagamento dei parcheggi. Inoltre elimineremo anche il pagamento dei parcheggi nell’area cimiteriale.

COMMERCIO
Commercianti avellinesi devastati dalla crisi e dalla tassazione. Negozi costretti a chiudere. Proponiamo sgravi fiscali e un osservatorio sui prezzi ma anche iniziative tese a rilanciare il commercio con agevolazioni ad under 35 che intendono aprire una attività con abbuono per i primi 5 anni delle tasse e contributo da 3.000 euro.

PERIFERIE
Nessuno è intervenuto per risolvere i problemi delle periferie. Servono opere e spazi di aggregazione per i bambini e per le famiglie. Pensiamo all'istituzione di colonie estive e ad una sinergia con le parrocchie, creeremo anche campi di calcio e adibiremo i locali comunali a circoli ricreativi e sociali.

DRAMMA ABITATIVO
Il problema casa va affrontato su tre versanti: ci sono giovani coppie che non possono pagare un affitto, per loro proponiamo un fitto sociale; c'è chi vive ancora nei prefabbricati pesanti; c'è da verificare e sgomberare chi non ha diritto a usufruire di alloggi comunali, abbattere e ricostruire gli alloggi comunali del terremoto eliminando l’amianto.

TRASPARENZA AMMINISTRATIVA - MACCHINA COMUNALE
Onestà e chiarezza alla base dei rapporti con i cittadini: tutti possono avere il diritto di visionare ed accedere agli atti, gare, appalti, affidamenti che l'ente intende realizzare ed assegnare. Non si può ricorrere a consulenze esterne con costi che aumentano, infatti proibiremo le consulenze di qualsiasi tipo a persone esterne. Vanno verificate le altissime indennità che i dirigenti percepiscono e vanno rimodulati i settori con creazione di 4 macro aree: segreteria ed amministrazione, tecnico-urbanistico, economica-finanziaria e polizia municipale.

RISANAMENTO DEBITI COMUNALI
Situazione disastrosa per l'ente comune: non crediate a chi promette investimenti a breve termine. L'unico obiettivo è quello di vendere beni comunali a prezzi non esorbitanti, visto che i precedenti tentativi di vendita del patrimonio comunale sono miseramente falliti o andati deserti. Un'attenta pianificazione degli uffici comunali può far accedere a finanziamenti europei, unica possibilità di investimenti di grande importo per realizzare infrastrutture.

GESTIONE AREE VERDI
Serve riqualificare parco Palatucci e salvare Parco Santo Spirito. Occorre adottare una vigilanza privata per le due strutture come necessita di vigilanza la Villa Comunale. Parco Santo Spirito potrebbe ospitare un canile municipale che farebbe felici animalisti e cani. Risanamento delle strade lungo il torrente Fenestrelle.

VIVIBILITA' CITTADINA
Il comune di Avellino deve affrontare continui procedimenti contro cittadini che denunciano infortuni causati da marciapiedi e strade impraticabili. Un esborso economico che dissangua le casse comunali. Occorre lavorare sulla viabilità e verificare la qualità degli interventi delle ditte assegnatarie dei lavori. Il problema è: o si è incapaci a comprendere la regola d'arte dei lavori o si è complici.

STRUTTURA EX GIL, STRUTTURE COMUNALI (CASINA DEL PRINCIPE, ASILO PADRE E LAVORO)
Occorre fare presto e dare ad associazioni culturali e giovanili, al 50% con il comune, la possibilità di gestire la struttura selezionando chi ne ha le capacità reali.

MERCATONE
Disposizioni regionali consentono di realizzare cittadelle artigianali, per il rilancio di imprese locali e tradizionali e la formazione di giovani per l'apprendimento di un mestiere. Quale sede migliore se non quella del Mercatone? Gli artigiani che avranno a cura l'apprendistato dei giovani potranno essere ospitati gratuitamente per 3 anni nella struttura.

AUTOSTAZIONE – TUNNEL – BONATTI
Autostazione e Bonatti sono due ferite aperte. Una struttura abbandonata e una strada che meriterebbe interventi seri. Sul tunnel ormai abbiamo perso il conto del tempo che occorrerò per chiudere una opera millenaria. Troppi commercianti hanno pagato i ritardi sulla propria pelle. Vogliamo chiarezza e velocizzazione dei lavori.

PIAZZA LIBERTA' – IL FUTURO
La piazza risistemata e riqualificata deve essere vissuta: proponiamo iniziative per i giovani ma anche per gli anziani come forme di aggregazione nei peridi primavera-estate con cassarmonica.

GIOVANI
Ad Avellino di sera troppi giovani sono dediti all'alcoolismo o assunzione di droghe, servono interventi seri con controlli sanitari anche nelle scuole superiori in collaborazione con le forze dell'ordine e le Asl. Occorre una vigilanza sulle attività che distribuiscono alcolici ai minorenni, i nostri figli. Proibire la vendita di alcolici dopo la mezzanotte.

SCUOLE ED UNIVERSITA'
Ad Avellino il dramma delle scuole che chiudono per rischio sismico ha fatto storia: proponiamo controlli serrati e con una cadenza annua per evitare quanto accaduto al liceo Scientifico Mancini. Disporre della struttura dell’ex-Ospedale Moscati a polo università.

TRASPORTI
La storia della Metropolitana leggera ha fatto il suo tempo, come i mezzi ormai obsoleti. Non serviva questo alla città. Elimineremo tutti i pali installati e potenzieremo, invece, i mezzi dell'Ati con un nuovo parco bus meno inquinante e maggiori corsa sul percorso della città con Atripalda, Mercogliano e Monteforte.

RISTRUTTURAZIONE TOTALE DEL CIMITERO E SISTEMAZIONE DEL COLONNATO A 38 ANNI DAL TERREMOTO
Sulla questione del Cimitero chiediamo che vengano aumentate le corse nei giorni delle festività e che si adotti ogni domenica almeno una corsa dedicata agli anziani e che dia loro la possibilità di trovare i propri cari con tutta tranquillità. Alla ditta che cura le gestione del cimitero chiederemo maggiore cura del verde e delle lapidi dove necessario ed una sistemazione integrale delle strade cimiteriali.

SOSTITUZIONE GONFALONE COMUNALE
Il gonfalone comunale andrebbe sostituito. Il simbolo della pecora oggi non ci rappresenta se non storicamente. Proponiamo di sostituirlo con un lupo.

ASSESSORATO PER LA PICCOLA MANUTENZIONE
Per la piccola manutenzione cittadina occorre trovare bi fondi e dare voce agli avellinesi che vedono quotidianamente problemi legati a fioriere, strade, marciapiedi abbandonati come anche le radici degli alberi potati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

COSTRUZIONE PONTE IN LEGNO TRA VILLA COMUNALE, MUSEO IRPINO E EX-GIL
Sarebbe bello immaginare la realizzazione di un ponte in legno che colleghi gli ingressi della villa comunale sul lato corso Europa con il Museo Irpino, un modo anche per abbellire la zona dell'ex Gil, creando una vasta zona verde e archeologica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • Sabato sera di sangue, incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino

  • Elezioni regionali, chi sono i quattro eletti in Irpinia

  • Incidente mortale sul Raccordo Avellino-Salerno: le immagini del drammatico sinistro

  • Violenta aggressione ad Avellino, dipendente di un bar finisce all'ospedale

  • Incidente mortale, il dolore degli amici di Emanuele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento