Monteforte, la consigliera Motta espulsa dal Movimento 5 Stelle

La nota dei pentastellati

Il gruppo M5S Monteforte Irpino, in seguito alla riunione tenutasi il giorno 10.02.2020, ascoltate le considerazioni di Chiara Motta in ordine alla sua manifestata volontà di non presentare le dimissioni contestuali insieme agli altri consiglieri di minoranza, di modo da determinare lo scioglimento del consiglio comunale di Monteforte ai sensi dell’art. 141 TUEL, ad ampia maggioranza dei presenti, compresa l’altra consigliera eletta Paola De Cunzo, manifesta il suo deciso ed ampio dissenso rispetto alla decisione assunta dalla consigliera Motta. Come compiutamente motivato e verbalizzato in occasione della riunione, detta ampia maggioranza ha ribadito che le finalità politiche, caratterizzanti tutti i componenti della lista del M5S alle scorse elezioni comunali, sono in assoluto contrasto rispetto a quelle di tutte le altre forze politiche avverse; pertanto, è doveroso e coerente allontanare dal nostro gruppo politico la consigliera Chiara Motta, in quanto ad oggi completamente dissociata dal nostro progetto politico, che ritiene doveroso evidenziare subito, ed in ogni modo possibile, l’attuale irreversibile sfaldamento della maggioranza che non può non determinare l’immediato scioglimento del Consiglio Comunale di Monteforte Irpino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 3 aprile 2020

  • Tragedia in Irpinia: muore schiacciato dal camion dei rifiuti

  • Coronavirus, il Governo prepara la Fase 2: le prime a riaprire saranno le aziende

  • La Pizzeria Romana svela la ricetta della pizza in teglia

  • La pastiera si prepara a casa, la ricetta di famiglia del Gran Caffè Romano

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa, Comune per Comune, aggiornata al 6 aprile 2020

Torna su
AvellinoToday è in caricamento