menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Questione Mercato, Luca Cipriano: “Sarà una battaglia legale lunghissima che peserà sulle tasche degli avellinesi”

Così il consigliere comunale Luca Cipriano: “L’atteggiamento del sindaco è assolutamente irresponsabile”

Nella giornata di oggi, a margine dell’inaugurazione della nuova Aula Magna del Conservatorio “Domenico Cimarosa”, il presidente del Conservatorio (nonché consigliere comunale di Avellino), Luca Cipriano, è tornato sulla vicenda del mercato bisettimanale e l’ennesimo rinvio da parte del Tar. La nuova data in cui si deciderà il destino delle attività mercatali nel capoluogo irpino è prevista, presumibilmente, per il prossimo 14 aprile 2021.

Queste le dichiarazioni di Luca Cipriano:

“L’atteggiamento del sindaco in merito alla questione mercato è assolutamente irresponsabile. Continuiamo a dimenticare una vicenda che ha messo sul lastrico 300 famiglie e 300 operatori. Una scelta che ha sottratto a una città e alla sua provincia un servizio utilissimo come quello del mercato. Non stiamo parlando di musica, stiamo parlando di posti di lavoro, di occupazione e di economia. Questa battaglia legale che il sindaco ha ingaggiato, inoltre, è a spese di noi avellinesi”.

“Sarà una battaglia legale lunghissima che peserà sulle tasche degli avellinesi”

“Gli avvocati che il sindaco ingaggia li paghiamo noi. Adesso ci troviamo davanti a una battaglia legale lunghissima, senza una scadenza e che – sono certo – priverà la città del suo mercato per tutto il 2021 e, soprattutto, costerà agli avellinesi un sacco di soldi da pagare in avvocati.  E non dimentichiamo, infine, neanche i risarcimenti che, prima o poi, il primo cittadino sarà costretto a pagare. Il sindaco Festa avrebbe dovuto favorire una mediazione e una soluzione piuttosto che dilazionare all’infinito un braccio di ferro che ha stancato un po’ tutti”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento