Mazzone: "Il ruolo istituzionale del sindaco di Senerchia meriterebbe un livello di serietà ben diverso"

Il Sindaco Beniamino Grillo infatti oggi sostiene che alcune richieste di accesso agli atti fatte dai consiglieri di opposizione del gruppo “Senerchia è Tempo di Futuro” non sono state ancora evase causa neve

Il Consigliere comunale di Senerchia, Claudio Mazzone, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ufficiali: 

A Senerchia il freddo non ha bloccato solo le strade, non ha ghiacciato solo l’Oasi WWF rendendolo un luogo incantato, ma ha bloccato anche il lavoro degli uffici comunali.
Il Sindaco Beniamino Grillo infatti oggi sostiene che alcune richieste di accesso agli atti fatte dai consiglieri di opposizione del gruppo “Senerchia è Tempo di Futuro” non sono state ancora evase causa neve.
Eppure quelle richieste sono state fatte alcune a metà ottobre e altre a inizio dicembre, quando la neve non era neanche prevista, per questo il collegamento tra gli agenti atmosferici ed il funzionamento degli uffici ci risulta incomprensibile. Forse giustamente in un paese che diventa famoso per l’Oasi ghiacciata, nel quale sembra essersi fermato il tempo, ad ibernarsi non è solo la natura ma anche l’Ente Comunale. Dobbiamo dunque immaginare un’intera struttura comunale bloccata, con i dipendenti trasformatisi in ghiaccioli sulle loro sedie davanti ai loro monitor ghiacciati, con i computer che con il freddo non riescono a lavorare e forse rischiano, addirittura, di prendersi un virus.
In realtà i dipendenti comunali di Senerchia hanno continuato a lavorare e lo hanno fatto anche alacremente come al solito, non vi è stata infatti alcuna assenza dovuta alle condizioni meteo e la neve, negli anni, non li ha mai fermati. Purtroppo è l’amministrazione che prova a nascondere la propria incapacità e le proprie magagne dietro le nevicate, ma come dice anche il detto popolare una volta che le neve si squaglia si vedono le schifezze.
Convinti che Senerchia meriti una gestione più seria e meno raffazzonata ed approssimativa di quella di Grillo e della sua maggioranza, continueremo a vigliare stanchi delle mancate risposte che abbiamo segnalato anche al prefetto.
Si pensi, ad esempio, che da Luglio giace sulla scrivania del Sindaco Grillo una nostra interrogazione sulla sicurezza della montagna e dell’Oasi. Sono passati più di 150 giorni e ancora non ci sono risposte. Questa volta forse sarà stato il caldo estivo oppure il vento autunnale, i cambi di stagione, i monsoni, la caduta delle foglie secche?
Le scuse che ogni volta il Sindaco trova sono da cabaret, purtroppo, nonostante il cognome, il Grillo di Senerchia nella vita non fa il comico ed il suo ruolo istituzionale meriterebbe un livello di serietà ben diverso.

Potrebbe interessarti

  • Piano Antismog, ecco quando tornerà in vigore ad Avellino e negli altri Comuni

  • Saldi estivi: le date in Campania

  • Liceo Mancini, il grido dei genitori, dei docenti e degli studenti: "Il prossimo anno vogliamo una sede"

  • Avellino Pride, nonna Eleonora: "Sono orgogliosa di mio nipote che ama un uomo"

I più letti della settimana

  • Ragazza di appena 28 anni si toglie la vita

  • Maxi operazione dei Nas: chiusi tre ristoranti, una casa di riposo, un asilo e un canile

  • Il pane di Sant'Antonio e il miracolo di Tommasino

  • Un immenso fiume di droga tra Napoli e Avellino, sgominata piazza di spaccio

  • Ormai non ci sono più dubbi, Gianluca Festa è il nuovo sindaco di Avellino 

  • Violento schianto tra auto, feriti i due conducenti

Torna su
AvellinoToday è in caricamento