menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Italicum, Irpinia saluta Vallo Lauro ed Avella e Sperone

Nel Collegio Campania 02, infatti, troviamo i comuni della provincia di Benevento, quelli di Avellino ad esclusione, specifica il testo normativo, di Avella, Sperone e dei comuni del Vallo Lauro

Inutili gli appelli, le sottoscrizioni dei sindaci, gli interventi dei politici. Con l'Italicum approvato cambia la geografia dei collegi. Il Vallo Lauro abbandona l'Irpinia e si trascina dietro Avella e Sperone nel mandamento Baianese per fare quadra con i comuni del vesuviano. Tutti gli altri Baiano, Mugnano del Cardinale, Quadrelle e Sirignano, invece, “tornano” nella patria avellinese e faranno cumulo con quelli di Benevento. Alla vigilia dell’approvazione definitiva del testo di legge il territorio mandamentale, insieme a quello del Vallo di Lauro, figurava nel Collegio dei comuni dell’hinterland nolano, di Pomigliano e Casalnuovo (collegio plurinominale 05). Dopo il lavoro della Commissione Affari Costituzionali nella giornata di martedì è stata pubblicata la legge integralmente.

Avella e Sperone saranno chiamati, quindi, ad eleggere rappresentanti per la Camera dei Deputati differenti da quelli che saranno chiamati a sostenere quelli degli altri comuni del Mandamento Baianese. 10.010 elettori (6.901 Avella; 3.109 Sperone) dei 23.259 elettori del Mandamento Baianese (43,03%) vengono quindi annessi al collegio napoletano; 12.849 elettori (Baiano 4.236; Mugnano 4.481; Quadrelle 1.669; Sirignano 2.463), tornano nel collegio di appartenenza provinciale (56,97%).

Nel Collegio Campania 02, infatti, troviamo i comuni della provincia di Benevento, quelli di Avellino ad esclusione, specifica il testo normativo, di Avella, Sperone e dei comuni del Vallo Lauro.

Avella e Sperone, quindi, finiscono nel collegio 05 con la seguente composizione: Territorio dei collegi uninominali di Pomigliano d’Arco, Nola, San Giuseppe Vesuviano della provincia di Napoli; territorio dei comuni di Acerra e Brusciano del collegio uninominale di Acerra della provincia di Napoli; territorio del comune di Casalnuovo di Napoli del collegio uninominale di Afragola della provincia di Napoli; territorio del comune di Poggiomarino del collegio uninominale di Torre Annunziata della provincia di Napoli; territorio del comune di Pollena Trocchia del collegio uninominale San Giorgio a Cremano della provincia di Napoli; territorio dei comuni Avella, Domicella, Lauro, Marzano di Nola, Moschiano, Pago del Vallo di Lauro, Quindici, Sperone, Taurano del collegio uninominale di Atripalda della provincia di Avellino

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona Rossa, la precisazione della Regione Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento