Irpini a Pontida nella "tana" della Lega, l'esperienza di Anna Borrasi

Al raduno della Lega divenuta forza nazionale

Lo sbarco degli uomini della Lega irpina a Pontida. A raccontare l’esperienza Anna Borrasi, originaria di Lauro ma emigrata in Piemonte per motivi di lavoro. Tra la Lega e l’Irpinia c’è il verde che li accomuna. Nella grande spianata del bergamasco, ad ascoltare le parole del leader Matteo Salvini che ha trasformato in poco più di un anno la Lega da partito del Nord ad uno nazionale cambiando definitivamente i connotati e con il più basso tasso di “padanità” della sua storia trentennale.

L’obiettivo è ancora più ambizioso: diventare, annuncia Salvini, «una forza internazionale che superi i confini regionali, nazionali e porti libertà, lavoro e sicurezza a tutti i popoli europei».

“E’ stata una esperienza piacevolissima, siamo stati accolti benissimo, oggi la Lega è un partito nazionale, addirittura la prima scelta degli italiani secondo i sondaggi” annuncia Anna Borrasi, un passato in Forza Italia. “Salvini parla alla gente, è una Lega che unisce e che cresce, ha avuto il merito di farci sentire italiani. Il sud partecipa a Pontida a pieno titolo, come parte del grande progetto” conclude Borrasi ringraziando infine “il deputato Riccardo Molinari per l’attenzione mostrata nei confronti di noi campani al primo sbarco nel Nord”. Salvini ha avuto modo anche di prendere parte al banchetto con i prodotti tipici dell’Irpinia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avellino è in lutto: Tina si è spenta dopo una lunga malattia

  • "Nuovo Clan Partenio" in ginocchio, i dettagli dell'operazione

  • Avellino, maxi blitz contro il nuovo clan Partenio: 23 arresti

  • Guida Espresso 2020, i migliori ristoranti in Irpinia

  • Bimbo nato morto alla clinica Malzoni, effettuata l'autopsia

  • "Partenio 2.0": le intercettazioni tra Damiano Genovese e il padre

Torna su
AvellinoToday è in caricamento