Ex Irisbus, D'Amelio: "Un primo passo per il rilancio della Valle Ufita"

La presidente commenta la sottoscrizione del contratto di sviluppo Industria Italiana Autobus

"Esprimo viva soddisfazione per la firma da parte di Invitalia del contratto di sviluppo con Industria Italiana Autobus per la riattivazione dello stabilimento di Valle Ufita di Flumeri (AV)". Lo dichiara la presidente del Consiglio regionale Rosetta D'Amelio a margine della sottoscrizione dell'accordo presso il ministero dello Sviluppo economico per un investimento complessivo di 25 milioni di euro.

"La firma restituisce dignità e lavoro ai circa 300 operai del sito produttivo ex Irisbus, attualmente in cassa integrazione - continua D'Amelio -. A loro vanno in questo momento il mio pensiero e l'apprezzamento per la tenacia con cui hanno portato avanti la battaglia per la salvaguardia del posto di lavoro. Una vertenza che ho seguito in questi lunghi cinque anni sostenendo la centralità dello stabilimento di Valle Ufita per il futuro produttivo regionale".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Proprio per ribadire l'impegno della Regione Campania, assieme all'assessore alle Attività produttive Amedeo Lepore, avevamo incontrato in Consiglio regionale nei mesi scorsi i sindacati e le Rsu - conclude la presidente -. Sono certa che la firma di oggi possa rappresentare il primo passo verso il rilancio della vocazione industriale dell'area industriale di Flumeri. Un ringraziamento doveroso va al Governo, ai vertici di Invitalia e all'amministratore delegato di IIA Stefano Del Rosso che hanno creduto nel progetto cogliendo il valore strategico di uno stabilimento per la produzione di autobus localizzato in un'area interna del Mezzogiorno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 26 marzo 2020

  • Coronavirus, l'aggiornamento della Protezione Civile: "Sono 62.013 i positivi, in Campania 1.169"

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Come sostituire il lievito per dolci e avere torte alte e soffici

Torna su
AvellinoToday è in caricamento