rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Politica

Autostazione Avellino, Festa: "Impossibile parlare di inaugurazione, se l'avessi fatto io sarei stato massacrato"

Il primo cittadino sarcastico sull'inaugurazione dell'infrastruttura di Via Fariello: "È una casualità, ovviamente, che sia stata inaugurata oggi, 7 settembre, e che il 25 si voti". Sulla mobilità locale: "Bisogna rivedere tutto il sistema delle corse". E sull'apertura del tunnel: "Ve lo dirò il giorno prima"

Intervenuto in occasione dell'inaugurazione dell'autostazione di Avellino, il sindaco del capoluogo irpino Gianluca Festa ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, tra polemica e sarcasmo: "Io vi pongo un quesito: se mi trovaste a inaugurare un'opera senza agibilità e senza collaudo tecnico-amministrativo, cosa mi direste? A voi la risposta sulla vicenda autostazione. È una casualità, ovviamente, che sia stata inaugurata oggi, 7 settembre, e che il 25 si voti. Sono tutte coincidenze. Io credo che, in mancanza di agibilità e di collaudo tecnico-amministrativo, non sia possibile parlare di inaugurazione: se l'avessi fatta io, mi avreste massacrato". 

"Grande impegno profuso da Acconcia per giungere quasi al termine dell'ultimazione dei lavori"

Il primo cittadino, in ogni caso, si complimenta con l'amministratore unico dell'Air, Anthony Acconcia, per l'accelerazione data ai lavori: "Un conto è la politica che, magari, può utilizzare queste occasioni per fare campagna elettorale, ben altra questione è il grande impegno profuso dall'amministratore per giungere quasi al termine dell'ultimazione dei lavori e alla consegna dell'intera struttura".

Metro leggera: "È inimmaginabile assistere alla compresenza di tre mezzi, due sono vuoti e l'altro è pieno"

Sulla metropolitana leggera, Festa chiarisce: "La rivoluzione della mobilità in città coinvolge più questioni, più fattori, più aree. Abbiamo parlato di Borgo Ferrovia e della rimodulazione delle corse. È inimmaginabile assistere alla compresenza di tre mezzi − pullman, autobus e filobus − che effettuano lo stesso percorso, due sono vuoti e l'altro è pieno. Bisogna rivedere tutto il sistema delle corse. C'è l'autostazione, ma deve essere immaginato anche un terminal verso Avellino Ovest. Questa sarà la vera rivoluzione, ma siamo sulla buona strada".

Apertura tunnel: "Ve lo dirò il giorno prima, mi sono disabituato a questo 'sport'"

Da un'opera all'altra, sull'apertura del tunnel Festa non fa proclami: "Ve lo dirò il giorno prima. Ormai, è uno 'sport' al quale mi sono un po' disabituato: oggi dai una data, magari la sfalsi di un giorno e diventa un ritardo. Ma non si andrà dopo Natale: bisogna essere più ottimisti nella vita".

Pics: "Dopo sei mesi il Governatore De Luca si è ricordato di un adempimento dovuto"

Una precisazione, infine, anche sui Pics: "Ho diffidato il Governatore De Luca a firmare la rimodulazione dei Pics che il Comune ha già ottenuto cinque anni fa. Abbiamo rimodulato parte di quei 16 milioni, intorno ai 4 milioni circa, ma non c'è nessun finanziamento nuovo. Abbiamo chiesto soltanto di mutuare qualche somma, immaginando di chiedere i danni ove mai avesse proseguito con i ritardi. Finalmente, dopo sei mesi, si è ricordato di effettuare un adempimento dovuto. Abbiamo immaginato la riqualificazione di Palazzo De Peruta, Piazza Castello e, finalmente, Viale Italia. Abbiamo una scadenza entro il 31 dicembre 2023: per questo motivo dico che se questi sei mesi di ritardo dovessero recare un danno alla città, qualcuno dovrebbe pagarne le conseguenze".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autostazione Avellino, Festa: "Impossibile parlare di inaugurazione, se l'avessi fatto io sarei stato massacrato"

AvellinoToday è in caricamento