Inaugurata ad Ariano Irpino la sede elettorale di “Noi Campani con De Luca”

A fare gli onori di casa l’avvocato Guerino Gazzella, candidato al Consiglio della Regione Campania per “Noi Campani” accompagnato dal presidente della lista nonché sindaco della città di Benevento, Clemente Mastella

Inaugurata ad Ariano Irpino la sede elettorale di “Noi Campani con De Luca”. A fare gli onori di casa l’avvocato Guerino Gazzella, candidato al Consiglio della Regione Campania per “Noi Campani” accompagnato dal presidente della lista nonché sindaco della città di Benevento, Clemente Mastella. “Si tratta di un movimento di area moderata e di ispirazione cattolica che vuole contrapporsi ai populisti e ai sovranisti e vuole dare risposte concrete alle problematiche esistenti” spiega Gazzella nel suo discorso inaugurale introducendo le finalità del movimento. L’avvocato prosegue: “Questa sede di Ariano servirà a farci conoscere, servirà a confrontarci, ad ascoltare le esigenze di questa comunità, a cercare insieme di cambiare quello che non va e migliorare quello che abbiamo. La sede è aperta a tutti, iscritti e simpatizzanti, nessuno escluso. Non ci intimorisce il confronto, tantomeno l’acceso dialogo e il costruttivo dibattito”. Quella di Ariano è la prima di una serie di sezioni che saranno aperte sul territorio della provincia di Avellino. Nel discorso inaugurale anche alcuni spunti del programma su cui il candidato arianese intende battere: “Partiamo dalle opportunità che dobbiamo sfruttare – chiarisce Gazzella – come la Stazione Hirpinia e la Lioni-Grottaminarda, opere pronte a cambiare la geografia di questa terra. Finalmente l’Ufita e l’Alta Irpinia saranno collegate; snodi importanti anche per l’avellinese e il baianese e un indotto fondamentale che ci collegherà con la Puglia e la Basilicata. Un punto di raccordo per tutto il Mezzogiorno”. E ancora, turismo, valorizzazione dei borghi irpini e il grande tema della sanità. “La crisi Covid – specifica - ci ha segnato prima ancora di averci insegnato qualcosa. Tutti abbiamo perso una persona cara, un amico, un conoscente: è per loro che dobbiamo fare qualcosa. La sanità misura il grado di salute di una regione ed è per questo che noi dobbiamo potenziare i nostri ospedali; acquistare strumentazioni tecnologicamente avanzate, bandire concorsi per assumere personale; potenziare la medicina territoriale, supportare i centri di eccellenza come il Biogem, di grande aiuto durante l’emergenza”. Il candidato alle regionali ringrazia anche gli amministratori, i sindaci locali e i tanti cittadini accorsi. A tutti loro chiede sostegno “perché – sottolinea – la provincia di Avellino e le sue aree interne hanno bisogno di un rappresentante serio in Regione”. Al taglio del nastro ha poi preso parola l’aspirante sindaco del Tricolle per la lista “Noi Campani” Carmine Peluso presentato per la prima volta alla stampa e alla cittadinanza proprio in tale sede e l’onorevole Clemente Mastella.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scatta il nuovo Dpcm: ecco cosa si può fare dopo le 18.00

  • Mentre a Napoli monta la rivolta, Avellino si svuota alle 23.00

  • In Campania divieto di andare nelle seconde case, ma ok agli spostamenti regionali

  • Coronavirus in Irpinia, sono 93 i contagi di oggi: 12 soltanto ad Avellino

  • Carmela Faggiano è stata ritrovata

  • Coronavirus, pizzeria avellinese chiude in via precauzionale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento