Michele Gubitosa e Carlo Sibilia: "Su di noi solo menzogne"

Si riferiscono al momento non certamente migliore per il partito di Grillo

Il Movimento 5 Stelle non ci sta a ricevere critiche e attacca la stampa. Gli ultimi sondaggi non sorridono al partito di Beppe Grillo che dai numeri roboanti di lotta e cambiamento, una volta giunto al governo ha visto dimezzarsi i consensi. Un motivo pur ci sarà. A rincarare la dose sono due portavoci irpini: Michele Gubitosa e il sottosegretario Carlo Sibilia.

“Per i media il MoVimento 5 Stelle è in crisi da sempre, sull’orlo della scomparsa definitiva da quando è nato”.

Così il deputato del M5S Carlo Sibilia su Facebook condividendo un video nel quale l’esponente pentastellato Michele Gubitosa denuncia che in tv nelle ultime settimane “sparano menzogne quasi 24 ore su 24 a reti unificate” contro il Movimento. “Una vera e propria guerra mediatica contro di noi,” afferma Gubitosa.

“Siamo al Governo, abbiamo realizzato tante promesse fatte agli italiani, eppure la stampa continua a raccontare di divisioni interne e a prevedere disastri poi puntualmente smentiti dai fatti. Chiediamoci come mai,” ha commentato Sibilia.

“Anche questa settimana non si fermano gli attacchi incrociati in tv. Una escalation di violenza senza precedenti” hanno affermato i 5Stelle su Facebook “Vi siete chiesti il perché tutti danno addosso con questa violenza al MoVimento 5 Stelle? Perché dopo soli 18 mesi al governo? O forse, è così da sempre, da quando siamo nati è #TuttaColpaDei5Stelle”.

E ancora: “Da quando riempivamo le piazze e ci ignoravano, e poi non usciva una riga di giornale il giorno dopo. O da quando i sondaggi dicevano che non esistevamo, elezione dopo elezione finché, innegabili presenze, abbiamo cominciato ad essere ‘già spacciati'”.

“Dopo aver approvato la prima legge anticorruzione della storia, stiamo lavorando per riformare la giustizia e per bloccare la prescrizione dopo il primo grado di giudizio. Abbiamo approvato il reddito di cittadinanza, stiamo accelerando sulla revoca delle concessioni autostradali ai Benetton. Stiamo mettendo la parola fine alla mangiatoia per le solite lobby del sistema,” hanno ricordato i pentastellati.

“È in corso una vera e propria guerra mediatica per far fuori il MoVimento 5 Stelle, basta guardare gli spazi televisivi concessi su Tele-Salvini. Ci aspettano tante battaglie, continuiamo a lavorare per il bene degli italiani. Avanti compatti attorno a Luigi Di Maio,” ha concluso il M5S.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto per la famiglia Pennella: Peppino tradito dalla sua passione per la foto

  • Brutto incidente ad Avellino, tre le auto coinvolte

  • Quasi tre anni in carcere da innocente, finisce l'incubo di un 23enne

  • La "Masi" anticipa l'uscita per il terremoto, la dirigente rimuove il responsabile 

  • Mangiano e dormono all'agriturismo e poi scappano senza pagare

  • Trovato il cadavere di un 51enne in un appartamento

Torna su
AvellinoToday è in caricamento