Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica Grottaminarda

Grottaminarda, gli ex assessori: "Ecco le motivazioni che ci hanno spinto a dimetterci"

Dichiarazioni e nuove alleanze degli ex assessori Marilisa Grillo, Marcantonio Spera e Virginia Pascucci

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa delle dichiarazioni rilasciate dai tre ex assessori del Comune di Grottaminarda: Marilisa Grillo, Marcantonio Spera e Virginia Pascucci.

"Dopo l'incontro avvenuto con il gruppo Nuovi orizzonti per Grottaminarda in cui noi tre, in qualità di ex assessori della maggioranza, abbiamo spiegato in modo dettagliato le motivazioni che ci hanno portati a dimetterci, abbiamo voluto delineare i nostri intenti politici e i nostri orientamenti futuri, che sono gli stessi di Nuovi orizzonti per Grottaminarda. Partiamo, dunque, da un presupposto nuovo, che resta fedele ai princìpi che ci hanno motivati ad intraprendere il nostro percorso politico. Condividiamo i concetti della discontinuità e della ricostruzione veloce di una squadra, per governare la comunità con la convinzione comune a nuovi orizzonti perché il primo passo è proprio la riscoperta della coesione sociale e del senso di comunità, ormai in pericolo. Condivideremo con quanti vorranno profondere impegno, tempo e competenze per realizzare un percorso nuovo di modernizzazione e passione civile, sottoscrivendo insieme le regole giuste per rilanciare il paese. Inviteremo tutte le persone e i gruppi che vorranno donare se stessi per costruire con onestà, trasparenza e lealtà il futuro di Grottaminarda. Siamo già attrezzati per cogliere le opportunità grazie anche alla rete sovracomunale che, noi tre, abbiamo costruito e continuiamo a coltivare a ad allargare anche in questi giorni, per poter permettere alle future generazioni di poter scegliere di restare in Irpinia oppure no, non essendo obbligati a dover andare via, per mancanza di opportunità di crescita lavorativa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grottaminarda, gli ex assessori: "Ecco le motivazioni che ci hanno spinto a dimetterci"
AvellinoToday è in caricamento