Politica

Il senatore Grassi vota contro il Mes, ira di Di Maio: "Mercato delle vacche"

Il senatore irpino ha più volte sollevato le difficoltà di dialogo all'interno del movimento

Ugo Grassi, senatore eletto in provincia di Avellino per il Movimento 5 Stelle, è tra coloro che ha votato a favore della risoluzione del centrodestra sul Mes. Una notizia che era nell’aria visto che in più occasioni il senatore irpino si è mostrato sofferente rispetto alla piega presa dal Movimento 5 Stelle che sta sconfessando i suoi stessi principi ispiratori.

Il leader del partito Luigi di Maio ha commentato il voto di Grassi e di altri senatori con parole eloquenti: "Mercato delle vacche". A stretto giro la risposta del senatore irpino, sempre più vicino alla Lega. “Il capo politico del M5S usa toni che io non utilizzo, io parlo di politica, lui di poltrone. Un parlamentare rappresenta una nazione, un ruolo che è stato mortificato nel M5S, io mi aspettavo ben altro. Sono mesi che mando segnali di disagio, penso di aver fatto un percorso trasparente. Ho segnalato disfunzioni per un anno e mezzo - accusa - per poi capire che non veniva ascoltato per nulla, segnali di disagio senza alcun riscontro. Allora pensi: 'che mi avete chiamato a fare? Vi siete dimenticati di quelli come me. Ho solo chiesto di essere ascoltato, non è accaduto nemmeno questo. Sanno bene che non è una questione di poltrone. Io chiedevo solo di essere usato, sono stato rinchiuso nello stanzino a doppia mandata".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il senatore Grassi vota contro il Mes, ira di Di Maio: "Mercato delle vacche"

AvellinoToday è in caricamento