Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica

Fondazione Città di Avellino, Festa: "Non potevamo immaginarci di avere il 100% della condivisione"

Le parole del primo cittadino: "L'importante sarà l'opera che svolgerà la fondazione e, su questo, non ci sono dubbi. Ripartiremo da Gesualdo ed ex Gil, ma c'è la volontà di tenere dentro altre strutture"

Intervenuto in occasione dell'evento "Pasqua per la pace", tenutosi presso il Centro Sociale "Samantha Della Porta", il sindaco Gianluca Festa ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardanti la Fondazione Città di Avellino, il cui atto costitutivo è stato firmato nella giornata di ieri.

"Svolgeremo una grande opera di valorizzazione delle strutture e della cultura a tuttotondo della città"

Alcune realtà associative hanno suscitato, tuttavia, scetticismo sulla fondazione, soprattutto per quanto concerne l'assenza di riferimenti relativi a teatro e cinema: "Mi sembra che la fondazione abbia riscosso un gran successo: è chiaro, non potevamo immaginare di avere il 100% della condivisione, tanto meno si poteva immaginare con cinque componenti, compreso il sindaco, di rappresentare tutte le categorie. L'importante sarà l'opera che svolgerà la fondazione e, sotto questo aspetto, posso assicurare e rassicurare tutti: svolgeremo una grande opera di valorizzazione delle strutture culturali ma, soprattutto, della cultura a tuttotondo della città. Coinvolgeremo tutte le discipline".

Si comincerà da Teatro Gesualdo ed ex Gil ma, come ribadisce Festa: "C'è la volontà, ovviamente, di tenere dentro altre strutture".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondazione Città di Avellino, Festa: "Non potevamo immaginarci di avere il 100% della condivisione"
AvellinoToday è in caricamento