menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ballottaggio, Festa presenta tre superconsulenti: due napoletani ed un irpino

In vista del ballottaggio del 9 giugno

Gianluca Festa presenta un tris di personalità che dovrebbero affiancarlo nel caso in cui diventasse sindaco di Avellino.

Si tratta di Giulio Baffi, Carmela Fedele e Fabio Amatucci. Due napoletani ed un irpino, consulenti esterni per dare smalto a cultura, riqualificazione urbana e gestione del patrimonio.

“Parliamo di tre esperti che hanno apprezzato la nostra idea di città, - dice il candidato a sindaco - che hanno raggiunto importanti risultati nella loro vita professionale e che vogliono mettersi a disposizione, in maniera ammirevole, di Avellino e della sua comunità”

Giulio Baffi è il presidente dell’Accademia delle Belle Arti di Napoli,  critico teatrale del quotidiano "la Repubblica", Carmela Fedele è una esperta in riqualificazione urbana ed ha una enorme esperienza da dirigente della Pubblica Amministrazione di enti pubblici. Ha lavorato da dirigente del Comune di Napoli.

 Fabio Amatucci, invece, docente di Economia delle Amministrazioni Pubbliche alla Bocconi e Responsabile Osservatorio meridionale delle partnership pubblico-privato presso l’Università del Sannio.

Non sono mancate le accuse al suo competitor del 9 giugno Luca Cipriano: “Le fiction le lasciamo alle tv nazionali, noi viviamo la vita vera mentre c’è qualcuno che ama viverla in tv. Noi ogni giorno la tocchiamo con mano, tocchiamo le sofferenze e le difficoltà degli avellinesi. Noi preferiamo la parte di Avellino lontana dal potere. Comprendo il nervosismo del mio avversario che sa di aver perso. Con lui crolla l’impero mentre noi andiamo avanti con entusiasmo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Stop ai vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson dal 2022

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento