rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Politica

Nuova stoccata di Festa a De Luca: "Moscati al collasso da quando ha chiuso il Landolfi"

Parole al veleno del sindaco di Avellino nei confronti del Presidente della Regione Campania: "Il PD chieda scusa non a me, alla comunità. Aspetto il 26 settembre con curiosità"

Nuova stoccata del sindaco di Avellino, Gianluca Festa, al presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Parole al veleno, soprattutto in merito alla recente visita del Governatore all'Ospedale Landolfi di Solofra.

"Ricordo ancora le parole del PD che, con il proprio capogruppo Iacovacci, chiedeva le mie dimissioni"

"De Luca ha reputato di affermare che la Regione Campania ha salvato l'Ospedale Landolfi. Sarà la comunità irpina a esprimere il suo giudizio in merito. Il dato di fatto è un altro: da quando è chiuso l'Ospedale di Solofra, il Pronto Soccorso del Moscati di Avellino è al collasso. Ricordo ancora le parole del PD che, con il proprio capogruppo Iacovacci, chiedeva le mie dimissioni per aver protestato contro la chiusura del Landolfi. Dovrebbero chiedere scusa non a Gianluca Festa, ma all'intera comunità avellinese".

"Noto che, in questo momento, si sta annunciando la risoluzione di tutti i problemi"

"Credo che gli avellinesi siano molto intelligenti, attenti e scaltri. Noto che, in questo momento, si sta annunciando la risoluzione di tutti i problemi: l'acqua, la sanità, l'autostazione, più soldi e meno tasse per tutti, la pace nel mondo... Non so cosa si potrà più annunciare. Aspetto il 26 settembre, con curiosità: sono sicuro che gli avellinesi sapranno anche valutare queste dichiarazioni e questi annunci, molto figli di una campagna elettorale prossima alla conclusione. Io sono rispettoso del Governatore non quando rispetta me, ma quando rispetta l'intera comunità" conclude.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova stoccata di Festa a De Luca: "Moscati al collasso da quando ha chiuso il Landolfi"

AvellinoToday è in caricamento