Fausto Sacco: "Rinnovamento della classe dirigente del centrodestra"

Il segretario politico del movimento Sud Europa si augura un cambio di passo per far crescere una valida alternativa all'amministrazione Foti

"Credo che anche nella città di Avellino ci sia bisogno di una grande riflessione politica, con un rinnovamento dellaclasse dirigente. Tutti i partiti di centrodestra devono essere i promotori di questo nuovo processo” così Fausto Sacco segretario politico del movimento Sud Europa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

​"Il buon lavoro che sta svolgendo il Presidente Gambacorta alla Provincia di Avellino è sotto gli occhi di tutti, oltre alla presenza costante del Sen.Cosimo Sibilia di FI, quella dell’On. Pietro Foglia dell'Ncd sul territorio irpino. Adesso è arrivato il momento di iniziare anche nella città capoluogo un discorso serio in prospettiva del dopo Foti. La crisi che sta toccando la politica è sotto gli occhi di tutti e la gente non crede più a niente, se non all’illusione populistica di qualche avventuriero che oggi si mette in gioco. La politica è una cosa seria e noi dobbiamo fare in modo di far emergere i valori che sono stati sempre le linee direttive di essa.   Ciò che è nuovo oramai viene identificato con ciò che è buono, mentre l’esperienza, la competenza e il bagaglio valoriale di uomini che hanno svolto la loro attività politica come servizio verso la comunità, vengono sacrificati sull’altare della demagogia. Noi, operatori politici, dobbiamo riacquistare credibilità e dobbiamo far ritornare il cittadino ad interessarsi del territorio e dei problemi, tenendo come riferimento il partito, luogo deputato a discutere di tutto ciò.  Dobbiamo riportare da subito il centrodestra, nella sua totalità, il luogo dove chiunque possa liberamente esprimersi e far sentire la propria voce, riportando l’uomo al centro del ragionamento con le proprie cose. Noi come piccola realtà democristiana e meridionalista, vogliamo dare il contributo necessario per cercare di allargare e non per chiudere, solo in questo modo il centrodestra potràv vincere anche ad Avellino e sconfiggere definitivamente l’arroganza e il clientelismo di certi personaggi che per quarant’anni hanno gestito la città per affari personali, o di qualche padrone".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 26 marzo 2020

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Coronavirus, l'aggiornamento della Protezione Civile: "Sono 62.013 i positivi, in Campania 1.169"

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Come sostituire il lievito per dolci e avere torte alte e soffici

Torna su
AvellinoToday è in caricamento