Iannaccone: "Caldoro subirà una dura lezione per l'immobilismo"

Annamaria Iandiorio, Rosa Caccese e Pasquale Anzalone sono gli altri candidati della lista Campania in Rete

La giornata per Arturo Iannaccone, ex deputato, oggi consigliere comunale di Avellino inizia sotto i migliori auspici. L’ultimo sondaggio commissionato da Ipr Marketing danno il suo partito intorno al 2%. Un risultato che se fosse vero garantirebbe una buona prova nella disputa dei seggi in caso di vittoria di Enzo De Luca.

Stride la competizione agli occhi di tutti, quella targata 2015. Perché Iannaccone, cinque anni fa era con Caldoro e contro De Luca. Oggi la situazione è diversa. L’ex deputato chiarisce: “ormai sono parte integrante del centrosinistra dal 2013. Ho votato Pd sia alle politiche che alle europee ed ho fatto una lista a sostegno del sindaco Foti. Non sono ceratmente un voltagabbana”.

Avrà pure le sue ragioni. Ma intanto guarda al suo contenitore politico: “Campania in rete è un progetto politico che mette insieme Api, Cdu, Autonomia Sud. Sosteniamo De Luca per una svolta concreta in Campania nel senso della soluzioni ai problemi, quindi una migliora sanità, trasporti più efficienti, fondi europei utilizzati per creare occupazione. Il lavoro ben fatto da sindaco di De Luca è sotto gli occhi di tutti,. Caldoro in questi cinque anni ha emarginato le aree interne della Campania, subirà una dura lezione per l’immobilismo”.

Oltre a Iannaccone candidato, ci saranno in lista "Campania in rete" l’assessore comunale Annamaria Iandiorio, Rosa Caccese e Pasquale Anzalone, espressione di vari territori irpini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prende la parola anche la più giovane del gruppo, l’ex consigliere comunale di Montecalvo Caccese: “l’obiettivo primario è portare legalità in Regione. Ho sempre difeso l’Irpinia dalle trivellazioni e la Regione di Caldoro è stata sempre lontana dai bisogni della gente. L’attuale rappresentanza irpina non ha prodotto nulla di buono. Dobbiamo valorizzare l’agricoltura, un eccellenza che può essere competitiva con altre parti d’Italia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca blocca la consegna di dolci e pizze anche a panifici e alimentari

  • Coronavirus, uno studio rivela: "Campania fuori dall'emergenza entro il 20 aprile"

  • Bonus 600 euro, si parte il primo aprile: l'Inps spiega come averlo

  • Come sostituire il lievito per dolci e avere torte alte e soffici

  • Altro dramma per la famiglia Caso: morto il padre del podista suicida

  • Caratteristiche dei pazienti deceduti per COVID-19, l'analisi dell'Istituto Superiore di Sanità

Torna su
AvellinoToday è in caricamento