Galasso: "Mettere un freno alla piaga della disoccupazione"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AvellinoToday

Continua la campagna elettorale del candidato di Forza Italia al Consiglio Regionale della Campania, Giuseppe Galasso che questa mattina ha partecipato, insieme all'assessore regionale all'Istruzione Caterina Miraglia, alla inaugurazione della nuova sede dell'Istituto Scolastico Alberghiero "Manlio Rossi-Doria", plaudendo a quello che è un fiore all'occhiello per la nostra Irpinia. Nel suo giro, poi, il candidato di Forza Italia è stato tra i protagonisti dell'incontro tenutosi al Circolo della Stampa e promosso dal Movimento per il Bene Comune. No alle trivellazioni, riorganizzazione dei servizi sanitari sul territorio e tutela ambientale, i punti che ha sviluppato. Ma Galasso ha messo in evidenza la necessità, non più rinviabile, di "restituire la dignità ai cittadini" mettendo in moto l'economia di questa provincia e creando nuova occupazione. Ieri sera invece la presentazione della lista presso la biblioteca di Atripalda. L'incontro, organizzato dal Coordinamento Forza Italia di Atripalda, ha visto la partecipazione di tutti e quattro i candidati e la presenza del coordinatore provinciale, senatore Cosimo Sibilia. Nel suo intervento Giuseppe Galasso ha evidenziato l'importanza dell'appuntamento del prossimo 31 maggio, "spartiacque tra passato-presente e presente-futuro", evidenziando la necessità di recuperare sull'astensionismo dimostrando, ancora una volta, che l'impegno di chi scende in campo con la casacca di Forza Italia è diretto "non a premettere l'impossibile, ma a dare garanzie su fatti concreti". Tra i punti che ha sviluppato il candidato al Consiglio Regionale della Campania nel suo articolato intervento, Galasso ha posto l'accento sulla necessità di intervento per mettere un freno alla piaga della disoccupazione, che oggi in Irpinia conta 80mila senza lavoro, ma anche sulla valorizzazione del turismo e del settore trasporti e in particolar modo l'utilizzo dei fondi europei. Sulla Sanità, poi, ha garantito che si continuerà sulla strada tracciata da Caldoro in questi cinque anni dando sempre maggiori risposte alle emergenze grazie ad una sanità che sarà sempre più funzionale.
I più letti
Torna su
AvellinoToday è in caricamento