Sabato, 31 Luglio 2021
Elezioni regionali Campania 2015

Fruncillo è nelle grazie di Berlusconi. Le accuse della Ruggiero smentite dai fatti

La candidata avellinese era accusata continuamente dalla Ruggiero di non essere nelle grazie del presidente Berlusconi. Ma foto e realtà dimostrano l'opposto. L'ex premier ha invitato a votare la lista di Forza Italia. E si è scagliato contro De Mita: "La magistratura non ha toccato la sinistra della Dc"

La sua grande accusatrice Antonia Ruggiero che ha trovato posto nella lista di Caldoro Presidente a più riprese ha tentato di screditare la candidata di Forza Italia Ines Fruncillo per vicende che non le appartengono e di essere "nemica" di Berlusconi.

La verità viene sempre a galla. Tacciata di essere invisa a Silvio Berlusconi ma dopo la convention napoletana si diradano le ombre e i pettegolezzi made in Irpinia. In politica tutto è concesso ma fino ad un certo punto.

La foto, l'incontro, l'essere seduti a poca distanza alla cena tra i candidati di Forza Italia smentiscono categoricamente le supposizioni e le illazioni piovute sulla Fruncillo che conta una militanza e attivismo politico dal vecchio Movimento sociale.

Ma altro dato di chiarezza è la richiesta esplicita formulata da Berlusconi durante la convention pubblica "di votare Forza Italia, darlo ai partiti minori vuol dire accrescere solo gli appetiti dei loro piccoli leader che pensano al tornaconto personale e non ai problemi della gente".

Pesante l'affondo su Ciriaco De Mita, che ha lasciato Caldoro per De Luca a 24 ore dalla consegna delle liste: "Con Tangentopoli la magistratura ha distrutto interi partiti mentre nella Dc è intervenuta con il bisturi non toccando la sinistra Dc che era guidata proprio da De Mita..."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fruncillo è nelle grazie di Berlusconi. Le accuse della Ruggiero smentite dai fatti

AvellinoToday è in caricamento