menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fasulo (Ordini Ingegneri): "7 punti programmatici ai candidati"

Il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Avellino, Antonio Fasulo ha preso parte al “Professional Day”, moderato dal giornalista Rai Franco Di Mare

“Abbiamo consegnato ai candidati alla Presidenza della Regione Campania un documento programmatico che, in gran parte, ha recepito le istanze e le rivendicazioni che il nostro Ordine provinciale sta portando avanti a vari livelli e da diverso tempo”. Lo afferma il Presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Avellino, Antonio Fasulo, che ha preso parte al “Professional Day”, moderato dal giornalista Rai Franco Di Mare, organizzato dagli Ordini di Architetti, Ingegneri, Geometri e Periti Industriali dell’intera area regionale, tenutosi a Napoli, alla presenza anche dei presidenti nazionali dei vari Ordini. “Una particolare attenzione – prosegue Fasulo – è stata posta sulle problematiche riscontrate dagli ingeneri irpini nel campo della salute. Nel documento unitario consegnato ai candidati, c’è spazio per le questioni da noi sollevate nel convegno “Ingegneri in sanità: una risorsa per la salute” che abbiamo tenuto ad Avellino il 18 marzo scorso”. “Per questo motivo, ci riteniamo particolarmente soddisfatti dal fatto che tutti gli Ordini e colleghi campani, abbiano recepito a pieno una serie di problematiche che, da diversi mesi a questa parte, sono il leit motiv delle nostre rivendicazioni sia in ambito provinciale che regionale. Tutto questo dimostra il buon lavoro che stiamo svolgendo. La coincidenza d’intenti si basa anche sugli ottimi rapporti che abbiamo consolidato con i vertici dell’Ordine degli Ingeneri sia nazionali che regionali. Sicuramente è motivo di orgoglio, non solo per noi, ma per tutta l’Irpinia, che gran parte di quel documento programmatico che esprimerà la voce dei professionisti per la costruzione di nuove opportunità lavorative, nell’immediato e nel prossimo futuro, provenga dalla nostra provincia”. Sette i punti messi in evidenza dai professionisti nel documento: dalla riforma del codice degli appalti al mercato dei servizi di ingegneri e architettura, dalla reintroduzione dei minimi tariffari ai concorsi di progettazione, dall’obbligatorietà del Libretto del Fabbricato alla definizione delle pratiche relative ai condoni edilizi con particolare riferimento alle oltre 400.000 richieste di sanatoria, registrate ai sensi delle leggi 47/85 e 724/94 e giacenti da decenni negli archivi dei Comuni campani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, nuovo decesso al Frangipane: muore 64enne

  • Cronaca

    Shock a Quadrelle, suicida il 25enne Saverio Fiore

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento