rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Elezioni

Politiche 2022, Santoro: "Risultato soddisfacente. Ripartiamo da diritti sociali, ambiente e valori costituzionali"

I rappresentanti irpini della lista Alleanza Verdi e Sinistra si sono riuniti, questa mattina, per una valutazione sul dato elettorale

"Un risultato oggettivamente soddisfacente e l'elezione di Franco Mari rappresentano il suggello ad un'operazione politica che ha avuto un senso e che andava sostenuta perchè non si trattava di un'elezione qualsiasi". Così Amalio Santoro, capolista di Alleanza Verdi e Sinistra al plurinominale del Senato, commenta il dato elettorale raggiunto alle elezioni politiche dello scorso 25 settembre. Ad Avellino, la squadra rossoverde ha ottenuto il 6,9% al Senato e il 4,8% alla Camera; mentre in Irpinia i consensi si attestano al 3% alla Camera e al 3,5% al Senato.

Politiche 2022, Santoro: "Risultato soddisfacente. Ripartiamo da diritti sociali, ambiente e valori costituzionali"

Santoro: "Ha vinto la peggiore destra d'Europa"

Amalio Santoro definisce "grave" la vittoria del centrodestra: "Ha vinto la peggiore destra d'Europa ma non ha stravinto perchè, giustamente, nel paese non ha la maggioranza degli italiani bensì la maggioranza nel Parlamento italiano e le ragioni sono note. Forse si poteva far di più. Noi abbiamo fatto la nostra parte, incentrata sul tentativo di restituire un pò di simpatia alla politica. Abbiamo alle spalle, soprattutto al Sud, anni devastanti per cui è cresciuto un forte rancore e sentimento antipolitico, che è una richiesta di buona politica". 

Montefusco: "L'opposizione unita contro una destra che vuole modificare la Costituzione"

Anche il Coordinatore provinciale di Sinistra Italiana, Roberto Montefusco, ha commentato duramente la vittoria del centrodestra richiamando all'unità tutte le forze politiche d'opposizione per scongiurare la modifica della carta costituzionale: "Il risultato elettorale ci restituisce un esito che purtroppo arriva scontato, sebbene abbiamo provato, come era doveroso fare, a scongiurarlo fino all'ultimo minuto utile. Tuttavia, sarei cauto a parlare di uno smottamento a destra del paese perchè, se andiamo a leggere i dati, non abbiamo un' avanzata della destra".

"Registriamo un altro dato: la compattezza elettorale del blocco di destra composto da Lega, Fratelli d'Italia e Forza Italia che quasi confermano un trend elettorale che da diversi anni hanno consolidato - aggiunge Roberto Montefusco - invece, dall'altra parte, abbiamo avuto la disgregazione del campo progressista, che avrebbe dovuto contendere alla destra la guida del paese. Non aver dato l'idea di una vera contendibilità della guida del paese ha determinato un risultato al di sotto delle aspettative per la coalizione del centrosinistra, in particolare per il Partito Democratico. Adesso, si apre un'altra stagione, quella dell'opposizione ad una destra che già comincia a mettere le mani sulla Costituzione, paventando l'ipotesi di una riforma costituzionale. Il primo impegno che le forze di opposizione tutte devono assumere è quello di un'unità radicale".

"Ripartiamo da diritti civili e sociali, valori costituzionali e sicurezza ambientale"

Malgrado il rammarico per l'esito elettorale, ora non resta che guardare al futuro portando avanti le stesse idee poste alla base della campagna elettorale delle elezioni del 25 settembre: "Si tratta di organizzare un'opposizione parlamentare e del paese ripartendo dagli argomenti che solo noi abbiamo affrontato in questa campagna elettorale perchè altri, in tutto il campo del centrosinistra, non avevano la sufficiente credibilità nel pronunciare parole sui diritti, sull'ambiente e sui valori costituzionali - afferma il capogruppo di Si Può, Amalio Santoro - per fare certe battaglie ci vuole la storia, ma anche il fisico. Siamo andati avanti con la riflessione di riportare al centro di questi territori alcune questioni su cui abbiamo incontrato un pò di interesse, soprattutto delle giovani generazioni che hanno bisogno di risposte immediate".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politiche 2022, Santoro: "Risultato soddisfacente. Ripartiamo da diritti sociali, ambiente e valori costituzionali"

AvellinoToday è in caricamento