rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Politica

Elezioni, Gargani: "Noi continuiamo a fare riferimento al metodo voluto da Mario Draghi"

Nella giornata di oggi, presso il Circolo della Stampa di Avellino, ha avuto luogo l'incontro promosso dal Partito “Popolari, liberali e Riformisti”

Nella giornata di oggi, presso il Circolo della Stampa di Avellino, ha avuto luogo l'incontro promosso dal Partito “Popolari, liberali e Riformisti”, per esprimere la propria posizione politica in vista dell’appuntamento elettorale del prossimo 25 Settembre.“Noi vogliamo essere un partito moderno in grado d'interpretare con esperienza le esigenze di oggi. Invitiamo a votare i nostri candidati che, in Irpinia, rappresentano pienamente il territorio", dichiara l'onorevole Giuseppe Gargani. "Vogliamo rafforzare il rapporto tra cittadini e istituzioni. Perché il Centrodestra e il Centrosinistra non esistono. Noi siamo il Centro e ci dobbiamo riappropriare del nostro ruolo. La battaglia politica è tra Destra, Sinistra e Centro. Il metodo e il programma di Governo di Draghi finalmente ha permesso al nostro Paese di avere un Governo. Noi facciamo riferimento a questo metodo. Il programma Draghi è importante e, con una guerra alle porte, il nostro Paese non può non avere un Governo”.

"Rotondi ha fatto la sua scelta, la rispetto, ma non è più popolare"

Gargani, infine, riserva una battuta su Rotondi, candidato per il Centrodestra: “Sono molto dispiaciuto. Voglio bene a Rotondi, ho stima di lui, ma non può essere definito popolare. Ha fatto la sua scelta. Inoltre ha affermato che la Meloni è nella tradizione della Democrazia Cristiana e questo, a mio avviso, è scandaloso. Con tutto il rispetto per la Meloni, non può certamente essere definita nella tradizione della Democrazia Cristiana”.

Gambacorta: "Puntiamo ad attrarre un voto moderato e popolare che, in questo momento, non ha casa”

“Registriamo attenzione ed entusiasmo perché, noi, abbiamo veramente qualcosa da dire per il Sud”, dichiara Domenico Gambacorta, candidato Senato Campania 2 per il Terzo Polo. “Ieri sera, alla presenza del Ministro Mara Carfagna, abbiamo parlato di una strategia per le aree interne. Proposte che il Ministro ha prontamente rilanciato. Noi abbiamo fatto investimenti per più di un miliardo di euro. Ci sono 550mln per gli investimenti sulla ricerca, sulle università e, ancora, per fare in modo che i rapporti siano sempre più diretti. Stiamo attraversando un periodo economicamente difficile, con bollette altissime che inducono alla preoccupazione. Noi proviamo a fare proposte concrete. Il progetto di Calenda è serio. Io spero che Calenda riesca ad attrarre il voto moderato e popolare che, in questo momento, non ha casa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni, Gargani: "Noi continuiamo a fare riferimento al metodo voluto da Mario Draghi"

AvellinoToday è in caricamento