menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, centrosinistra unito su Pizza da Festa a De Mita a D'Agostino

Centrodestra orientato a rafforzare la coalizione. Movimento 5 Stelle già in campagna elettorale con candidato sindaco e consiglieri

Sono ore decisive per le elezioni amministrative di Avellino. Entro sabato 12 maggio alle ore 12 dovranno essere consegnate le liste con i nomi dei candidati sindaco e consiglieri. Si parte da queste ore con una certezza il Movimento 5 Stelle è l’unica ad aver ufficializzato il nome del candidato sindaco Vincenzo Ciampi, 50enne funzionario tributario dell'Agenzia delle Entrate della città e dei 32 candidati: Giuseppina Altrui (insegnante), Antonio Aquino (ingegnere), Donatella Buglione (titolare di un pub), Carmela Carullo (professoressa), Giuseppe Ciampitti (attivista storico), Francesco Corbo (avvocato), Fabio D’Alessandro (piccolo imprenditore), Elsa D’Aliasi (studentessa), Alessandro D’Archi (esperto di tematiche ambientali), Jean Pierina D’Argenio (maratoneta), Antonio De Guglielmo (architetto), Natascia Evangelista (insegnante di scienze motorie), Vincenzo Evangelista (ingegnere), Filippo Fasulo (commerciante), Mara Fiore (ristoratrice), Gianluca Forgione (economista), Giulia Galdenzi (avvocato), Maria Antonietta Gimelli (giornalista), Stefania Guarino (farmacista), Maria Iannaccone (piccola imprenditrice), Federica Iovino (studentessa), Alfonso Laudonia (avvocato), Massimo Mingarelli (avvocato), Antonio Petrozziello, Ferdinando Picariello (avvocato), Lorenzo Ridente, Maura Sarno (imprenditrice vitivinicola), Rita Sciscio (architetto), Vincenzo Spagnuolo, Camillo Vittozzi (neuropsichiatra infantile), Cinzia Zeccardo (insegnante).

Poi entriamo nel campo delle ipotesi o delle mezze certezze. Il lacerato centrosinistra, figlio delle lotte intestine soprattutto nel Partito Democratico, che ha governato fino ai giorni nostri il Comune di Avellino sta tentando di trovare la quadra, mettendo da parte le vecchie lotte. A quanto pare Nello Pizza, stimato avvocato avellinese, non solo avrebbe messo la pace tra Ciriaco De Mita e Nicola Mancino ma addirittura connverge sul suo nome anche Gianluca Festa (promessa di una candidatura alla Provincia da presidente ad ottobre?) e il resto delle liste al suo seguito organizzate da Ettore Iacovacci e Angelo D’Agostino. Un centrosinistra unito come ai tempi migliori supportato inoltre da Italia Popolare di Ciriaco e Giuseppe De Mita che fino ad oggi era all’opposizione al comune.

A sinistra le liste dovrebbero far quadrato intorno a Nadia Arace, consigliere comunale uscente.

Spazio alle liste civiche. Luca Cipriano, giovane ed ex presidente del Teatro Gesualdo, allontanatosi ufficialmente dal Partito Democratico da oltre due anni, ha allestito una compagine in netta discontinuità (Mai più, lo slogan) con l’attuale governo di Palazzo di Città. Un progetto partito da lontano. Ha aperto a tutte le forze che si sentono alternative. 5 punti per un patto sulla città, sulle cose da fare.

Stesso discorso per Cittadini in Movimento di Massimo Passaro.

Infine nel campo del centrodestra sono ore cruciali. I partiti tradizionali da Forza Italia, Fratelli d’Italia, Lega, Noi con l’Italia-Udc, Rivoluzione Cristiana si stanno confrontando con i civici di area per individuare la migliore strategia. Al momento i nomi dei possibili candidati sindaco sono Dino Preziosi, consigliere uscente e noto per le sue battaglie contro il sistema che ha governato la città e Giovanni D’Ercole, consigliere comunale dell’allora Pdl. Non è escluso che i due aspiranti, in un clima di collegialità possano trovare un accordo su un terzo nome che garantisca le parti e nel contempo dia maggiore spinta propulsiva alla coalizione e maggiore solidità elettorale anche in considerazione che il parterre dei candidati sindaco, con l’unità di tutte le anime del centrosinistra si è ristretto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende sotto l'1 l'Rt medio italiano, in Campania quello più basso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento