menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, Preziosi: "Mai governato questa città, rappresentiamo il cambiamento"

Dino Preziosi si presenta alla città a capo di una coalizione formata da una lista civica che porta il suo nome, con all’interno i rappresentanti di Fratelli d’Italia, associazioni, professionisti, commercianti, e con quella di Forza Italia

Poche polemiche ma sguardo rivolto a cosa si vuole fare per dare una svolta alla città di Avellino. Dino Preziosi si presenta alla città a capo di una coalizione formata da una lista civica che porta il suo nome, con all’interno i rappresentanti di Fratelli d’Italia, associazioni, professionisti, commercianti, e con quella di Forza Italia. Il candidato sindaco illustra i vari punti del programma, che vanno dalle politiche sociali, al commercio, all’urbanistica, allo sport, alla rigenerazione urbana fino alla organizzazione della macchina amministrativa.

“Avellino di nuovo grande. Questo è il nostro obiettivo per una città che vive un’epoca di inchieste giudiziarie, dove il Comune spende il doppio di quanto introita, dove c’è gente che prova a riciclarsi sotto altre bandiere partitiche o nascondendosi dietro un finto civismo. Gli avellinesi dicano “no” al finto cambiamento, si affidino a chi, come noi, ha sempre lavorato per l’interesse della città, a chi potrà rappresentare una barriera di onestà e serietà contro interessi ed infiltrazioni malavitose. Lo stato comatoso della città è sotto gli occhi di tutti. Noi non abbiamo mai avuto ruoli nell’amministrazione della città e possiamo essere fieri di dire di rappresentare il cambiamento. Gli altri cercano di prendere le distanze dal modo di governare la città ma si dimenticano che sono sempre stati parte integrante di quelle amministrazioni” annuncia Preziosi per chiarire, senza ombra di smentita il suo leitmotiv per rimarcare la sua assoluta distanza da come Avellino è ridotta oggi.

L’onorevole Cosimo Sibilia, in rappresentanza della lista di Forza Italia, rimarca: “Di Preziosi parlano i fatti. Con piglio deciso, dati alla mano, ha sempre dimostrato di conoscere la città. Abbiamo puntato sulla sua esperienza e credibilità apprezzando il suo lavoro fatto in questi anni all’opposizione. Un uomo che ha sempre risposto presente alle esigenze della comunità e che è esempio di coerenza, onestà e competenza. Inoltre si è compiuto ciò che dicevamo da tempo: il centrodestra per essere competitivo andava allargato. Forza Italia e Fratelli d’Italia hanno in modo responsabile preso una posizione netta, altri (riferimento alla Lega ndr) hanno ancora una volta messo veti: lo scorso anno lo fecero su Giovanni D’Ercole e sullo stesso Dino Preziosi e questa volta si sono ripetuti. E sappiamo tutti come andò: il candidato sindaco (Sabino Morano oggi nella Lega) prese meno voti delle liste”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sono cinque le regioni che dal 10 maggio cambieranno colore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento