menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Elezioni, Cipriano: "Campioni del clientelismo sono da un'altra parte"

Circondato dai suoi 64 candidati, Luca Cipriano si presenta con le sue liste civiche Mai Più e Più Avellino

Circondato dai suoi 64 candidati, Luca Cipriano si presenta con le sue liste civiche Mai Più e Più Avellino che vanno ad affiancare il Partito Democratico e Laboratorio Avellino. Il candidato sindaco del centrosinistra “rinnovato” per utilizzare le sue parole annuncia: “Eravamo in campo lo scorso anno per rispondere all’istanza di reale cambiamento della citta. Non abbiamo nessun interesse da difendere, siamo in questa città e non la riconoscono più: è desertificata”. Cipriano poi spiega: “Dopo 12 mesi abbiamo le stesse istanze, stessi obiettivi, per completare il lavoro dello scorso anno. Quest’anno è un progetto più grande, più autorevole e credibile, non aveva senso ripresentarci da soli ma abbiamo allargato e rivolgendosi a forze progressiste, illuminate. Con la mia candidatura abbiamo fatto igiene politica, pulizia, mettendo dalla stessa parte i campioni della clientela, che si nascondono dietro simboli e loghi, visi eternamente sorridenti, mentre la città piange per lo stato comatoso. Foti è stato è stato il peggiore amministratore della città di Avellino e adesso benedice il centrosinistra illuminato, coloro che amano parlare addosso e sparlare soltanto senza mai sporcarsi le mani.  Io ho la faccia pulita per dare una mano alla mia città”. Il discorso poi sul Partito Democratico: “Sta facendo pulizia, via i campioni delle tessere, ha rinnovato la lista rischiando molto rispetto al consenso. Quando il Pd ha avuto la malsana idea di sostenere Cipriano, qualcuno si è agitato a tal punto da far intervenire Zingaretti ma il Pd di Avellino con coraggio si è messo contro tutti e tenendo dritta la barra è andata avanti”. I conti del comune non sono dei migliori e Cipriano punta sull’aiuto della Regione Campania: “ Avellino senza Regione Campania non va da nessuna parte, unico bancomat, è il canale preferenziale oltre che una scelta strategica”.  

Libertà, autorevolezza, concretezza, sono le tre parole utili per Cipriano e chiude con una promessa: “Renderò noti i nomi di parte della Giunta prima del voto”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola, medie e superiori in presenza: ecco quando

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento