Pizza: "Mi ispiro alla città giardino di Antonio Di Nunno"

Nello Pizza, candidato a sindaco di Avellino per la coalizione di Centrosinistra inaugura il comitato elettorale

Nello Pizza, candidato a sindaco di Avellino per la coalizione di Centrosinistra, inaugura il suo comitato elettorale. Smonta da subito l’accusa di essere a capo di una coalizione litigiosa e da diversi punti di vista. “La mia candidatura è spinta da una alleanza plurale, la stessa che governa la Regione Campania dal 2015. Un qualcosa che esiste e che funziona da tempo”. Sulla dietrologia che sia il candidato prescelto da Nicola Mancino e Ciriaco De Mita si difende così: “Non conoscevo di persona i due, così come non c’è nessun patto segreto dietro alla mia candidatura. Non ho mai fatto politica, ma negli ultimi tempi, insieme ad alcuni amici, mi sono più volte interrogato su quel che in questa città non funziona e, quindi, su come porre rimedio”.

E’ consapevole che negli ultimi tempi il cittadino ha sentito distante l’amministrazione, sempre a guida del centrosinistra, e promette: “L’ultima amministrazione caratterizzante è stata quella guidata da Antonio Di Nunno, quella della città giardino. Ripartiamo da quella idea, da quella ispirazione. Dopo di lui ci sono state altri governi cittadini che hanno fatto sicuramente cose buone, ma ci sono anche errori da correggere”. Spera che una volta eletto “ gli avellinesi dovranno sentirsi, di nuovo, parte integrante di questa comunità. Avremo un contatto continuo, saremo presenti minuto dopo minuto. Sul punto ho pensato di dar vita alla “delega alla quotidianità”. Io ed i miei consiglieri saremo tra la gente: vogliamo incontrare gli avellinesi per essere aggiornati su tutto. La nostra idea è quella creare una piattaforma digitale per le segnalazioni di problemi ed esigenze”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sulla mobilità aggiunge: “Le tante zone pedonali della città funzionano solo se affiancate da un numero cospicuo di parcheggi per le automobili. La scelta, inserita nel project financing, di individuare 250 posti auto all’interno del Mercatone è sicuramente una scelta azzeccata. Poco felice, invece, è stato decidere di non costruire il parcheggio interrato di Piazza Libertà. Guardiamo con interesse alla possibilità di creare il multipiano di via Zigarelli, anche nell’ottica del funzionamento della metropolitana leggera. Servono corsie preferenziali e tempi rapidi di percorrenza per farla effettivamente funzionare. Vedremo se sarà possibile tornare all’idea iniziale che vedeva la metropolitana leggera “spinta” da motrici, così da eliminare quei fastidiosi pali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali: i voti di tutti i candidati irpini

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • Sabato sera di sangue, incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino

  • Elezioni regionali, chi sono i quattro eletti in Irpinia

  • Elezioni regionali 2020: i risultati in Irpinia

  • Incidente mortale sul Raccordo Avellino-Salerno: le immagini del drammatico sinistro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento