Elezioni Ariano, La Carità: "Periferie nostro fiore all'occhiello"

Il candidato a sindaco, nell'incontro con i cittadini a Rione Martiri, rilancia lo sviluppo dei quartieri: "Argineremo il malessere sociale

Nutrita partecipazione per il candidato sindaco del centrodestra, Marco La Carità, che ha incontrato la cittadinanza presso Rione Martiri. 

Nel corso della serata quindi sono state toccate tematiche riguardanti sia i disagi che affliggono le zone rurali, che quelle riguardanti le varie problematiche dei quartieri abitativi, che a detta del candidato devono smettere di essere ritenuti periferici, essendo importante cerniera con la confinante Puglia e l’area di Ariano a vocazione agricola, in particolare l’area PIP. 

«Rione Martiri condensa il saper essere quartiere popolare e residenziale, ha saputo tessere un tessuto economico e commerciale che contribuisce quotidianamente allo sviluppo della nostra città. È per questo che dobbiamo puntare alla sua crescita rendendolo uno dei nostri fiori all’occhiello».

Una nota di merito per il centrodestra che ha posto definitivamente fine all’annosa vicenda delle casette asismiche del 1930, grazie al contratto di quartiere, ha contribuito alla costruzione del Plesso Scolastico “Giulio Lusi” ed alla sistemazione dei piani viari di S. Antonio e S. Giovanni. Naturalmente sono ancora tanti i progetti da portare avanti: «Guardando all’Arena Pietro Mennea, vanto del Tricolle, troviamo una situazione disastrosa. Dobbiamo rimetterla in funzione e fare in modo che possa essere fruibile a chiunque lo desideri».

L’attenzione di La Carità si è poi spostata sulle politiche sociali: «Non mancheremo di intervenire sulle situazioni di malessere sociale ed economico che inevitabilmente si verificano dove vi è un’alta densità abitativa. Implementeremo i Bonus Energia per l’utenza elettrica e del gas, ossia ci sarà un risparmio in bolletta, introdotto a livello nazionale e che può essere messo in vigore con la collaborazione del Comune».

Non poteva che essere affrontato poi un altro tema caldo che sta affliggendo la popolazione, il problema dell’erogazione idrica. Questo il messaggio diretto a Ciarcia: «Lancio una proposta al Presidente dell’Alto Calore, ossia quella di condividere l’idea progettuale di vasche da posizionare nei grandi rioni, quali Martiri e Cardito, per arginare l’emergenza idrica che sta mettendo in ginocchio i cittadini. Chiedo quindi di avere un confronto immediato sulla questione».

Un saluto ricco di speranza è infine stato rivolto da La Carità ai presenti: «Siamo ormai agli sgoccioli di questa campagna elettorale. Incontrarvi mi arricchisce sempre più. La stanchezza pesa sulle gambe, ma non sulle idee, che sono sicuro riusciremo insieme a mettere a frutto».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il candidato sindaco Marco La Carità, Lunedì 14 Settembre, alle ore 20:30, incontrerà i cittadini di c/da Orneta, presso il piazzale adiacente al Circolo. Si richiede di munirsi di mascherina e di rispettare le norme sul distanziamento sociale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni regionali: i voti di tutti i candidati irpini

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • Elezioni regionali, chi sono i quattro eletti in Irpinia

  • Coronavirus, chiude il bar Nolurè

  • Elezioni regionali 2020: i risultati in Irpinia

  • Sabato sera di sangue, incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento