Di Maio: "Non si accettano ricatti, Industria Italiana Autobus"

"Deve pagare gli stipendi"

Nell’attesa del tavolo convocato per la prima decade di settembre a Roma, il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio è intervenuto attraverso un post pubblicato su facebook in merito alla vertenza Industria Italiana Autous.

Ecco il testo: «Non si accettano ricatti, Industria Italiana Autobus deve pagare gli stipendi.

Il Ministero dello Sviluppo Economico non accetta ricatti da chi ha già usufruito di strumenti finanziari messi a disposizione col fine di portare soluzioni, ed invece ha usato queste aperture per fare tutt ‘altro.

Industria Italiana Autobus, come evidenziato anche nell’ultimo incontro al MiSE, ha le risorse disponibili per provvedere immediatamente al pagamento degli stipendi dei lavoratori. Siamo vicini a loro in questo momento delicato, in una fase del genere è molto grave il fatto che l’azienda utilizzi forme di ricatto pensando di poter ottenere qualcosa.

Il Governo sta lavorando a pieno regime per individuare la soluzione industriale migliore e per evitare che scelte del genere – compiute anni fa – portino alla stessa situazione in cui siamo oggi. In particolare, ci riferiamo ad una proprietà che ha ricevuto finanziamenti attraverso un accordo con lnvitalia per effettuare investimenti e rilanciarsi.

Optando poi per scelte differenti e decidendo dispostare la produzione al di fuori dei confini nazionali».

Quello di Di Maio è sembrato un chiaro avviso indirizzato a Del Rosso e Rampini in vista dei prossimi appuntamenti.

Pochi giorni fa due le ore di sciopero proclamate a Flumeri per la decurtazione senza preavviso dello stipendio di luglio, in giornata avevano tuonato i dipendenti dello stabilimento di Bologa denunciando l’inesistenza di relazioni sindacali e il sottrarsi al confronto della proprietà;  contemporaneamente in Irpinia era arrivato il rinvio dell’incontro previsto in Prefettura per venerdì 24 e slittato al 7 di settembre. Per qualcuno una strategia precisa per pressare il Governo che così ha voluto far sentire la sua voce.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola, caos e rabbia ad Atripalda: 'volano stracci' tra la dirigente e le mamme

  • Sabato sera di sangue, incidente mortale sul raccordo Salerno-Avellino

  • Violenta aggressione ad Avellino, dipendente di un bar finisce all'ospedale

  • Incidente mortale sul Raccordo Avellino-Salerno: le immagini del drammatico sinistro

  • Sole 365 inaugura ad Avellino, ecco le posizioni di lavoro aperte

  • Incidente mortale, il dolore degli amici di Emanuele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento