menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scritte omofobe a Ospedaletto, D’Amelio: “Offendono chiunque combatte le discriminazioni”

La presidente del Consiglio regionale condanna il raid messo a segno all'indomani della Candelora

“La vile e indecente scritta con la quale è stata imbrattata la targa anti transomofobia e violenza di genere scoperta ieri a Ospedaletto d’Alpinolo, nella giornata della Candelora, merita ferma condanna da parte delle Istituzioni e della società. Simili gesti sono il segno della bontà di una battaglia culturale e civile per il riconoscimento dei diritti e della dignità delle persone che l’insulto e la barbarie verbale non riusciranno ad arrestare. Questo episodio offende tutti coloro che sono schierati contro ogni tipo di discriminazione, indipendentemente dal proprio orientamento politico e sessuale. Agli amministratori e ai cittadini di Ospedaletto d’Alpinolo vanno la mia piena solidarietà e il mio convinto sostegno, assieme all’invito ad andare avanti risoluti nella coraggiosa azione di promozione di iniziative e politiche di contrasto alla transomofobia e alla violenza di genere che da tempo hanno messo in campo, facendo di questa piccola comunità un faro di civiltà, democrazia e libertà in tutta la Campania ”. Lo dichiara la presidente del Consiglio regionale Rosetta D’Amelio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento