D'Agostino presenta interpellanza parlamentare per l'ex Irisbus

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AvellinoToday

Il deputato di Scelta Civica, Angelo Antonio D’Agostino, accogliendo l’istanza avanzata dagli operai della Ex Irisbus, ha presentato un’interpellanza parlamentare al Governo affinché valuti la specificità della società Industria Italiana Autobus, che ha acquisito l’ex Irisbus e che proprio in ragione della sua recentissima costituzione – scrive il parlamentare – , “si trova impedita a poter partecipare a gare d’appalto con determinati requisiti di natura economica finanziaria.“
“Pur trattandosi di un’azienda formalmente nata da poco per acquisizione – osserva D’Agostino – l’Industria Italiana Autobus vanta un’esperienza tecnologica e di maestranze ultra trentennale nello stabilimento in Valle Ufita. L’eventuale esclusione dalle gare d’appalto, indotta da capitolati con le caratteristiche descritte, penalizza non soltanto la nascita del nuovo polo autobus di Valle Ufita ma anche i trecento dipendenti che, con grande sforzo di mediazione, anche del Governo, sono stati finalmente riassunti.”
“Al Governo, che ieri ha sottoscritto i decreti che autorizzano la cassa integrazione per gli operai, chiediamo di valutare le possibili soluzioni che tengano conto della particolare realtà della ex Irisbus”, chiude D’Agostino
Torna su
AvellinoToday è in caricamento