menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercogliano, minoranza incalza e la giunta cambia la delibera di UniPegaso

"Non hanno potuto fare a meno di ritirare la delibera e sostituirla con un'altra con la quale veniva per lo meno previsto l’accollo delle spese di pulizia e per l’utilizzo delle utenze da parte dell’Università telematica beneficiaria di detta concessione"

Gli affondi della minoranza al comune di Mercogliano continuano. In occasione dell’ultimo Consiglio Comunale sono state presentate due interrogazioni per ottenere informazioni in merito a quanto disposto da alcune delibere di Giunta in relazione alla concessione di strutture comunali a privati e all’assegnazione di premialità ai dipendenti in funzione del raggiungimento di obiettivi strategici. "Nel primo caso avevamo chiesto al Sindaco di rispondere in merito alla concessione del centro sociale Campanello in uso gratuito all’Università  Telematica Pegaso, cosa che, a nostro avviso, era oggettivamente contraria a quanto previsto dal Regolamento per la disciplina della concessione di strutture comunali, dato che quest’ultimo prevede il divieto assoluto di procedere in tal senso laddove i beneficiari svolgano attività di natura commerciale e lucrativa. Essendo l’errore commesso da lor signori talmente macroscopico, non hanno potuto fare a meno di ritirare la delibera e sostituirla con un'altra con la quale veniva per lo meno previsto l’accollo delle spese di pulizia e per l’utilizzo delle utenze da parte dell’Università telematica beneficiaria di detta concessione. Sebbene il nostro intervento abbia contribuito a limitare i danni, permane tuttavia l’illegittimità della decisione assunta dalla Giunta, visto che un privato che svolge attività commerciali non può in alcun modo usufruire degli spazi e delle strutture comunali. Ciò premesso, fa inorridire la risposta all’interrogazione fornitaci dal Sindaco, dalla Giunta e dal Responsabile di Settore, dott. Argenio: è del tutto evidente che i servizi che offre l’università Pegaso non possono essere assimilati ad attività commerciali. Ci sorge il dubbio, eppure presso la stessa si è laureato il sindaco Carullo e conosce bene come funziona".

Nel secondo caso invece: "avevamo chiesto dei ragguagli circa l’assegnazione di obiettivi strategici per l’anno 2015, sollecitando in particolare dei chiarimenti riguardo al momento di individuazione di tali obiettivi da parte dei dirigenti di settore e facendo richiesta della documentazione che comprovasse inequivocabilmente la data di assegnazione dei suddetti obiettivi ai singoli soggetti interessati. Anche in questo caso la risposta scritta  fornitaci dalla Segretaria Comunale  ci ha fatto rabbrividire per l’enormità delle affermazione contenute in tale nota. In particolare è davvero amareggiante leggere che: riguardo al riferimento temporale  certo di assegnazione dei vari obiettivi, sia individuali che collettivi, è prassi che i Responsabili di settore durante il corso dell’anno individuano e assegnano gli stessi con indicazioni e direttive, anche non formalizzate con atti amministrativi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento