menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caos in Consiglio Comunale, Picariello (M5S) lascia la seduta: "State sottovalutando il ruolo delle minoranze"

La rabbia del consigliere: "Non ci sono i requisiti per andare avanti"

"Condividiamo l'apertura alle attività commerciali e il rilancio economico della città. Tuttavia, non mi è mai capitato di vedere che ci si rifiuti di discutere di proposte migliorative e di una visione più ampia che possa arricchire il discorso. Mi vedo costretto, con alcuni colleghi della minoranza, ad abbandonare l'aula". E' il grido di rabbia di Ferdinando Picariello, capogruppo del Movimento 5 Stelle, che ha deciso di lasciare la seduta del Consiglio Comunale odierno, dopo la lettura della delibera sulle agevolazioni per i commercianti in materia di suolo pubblico da parte dell'Assessore Laura Nargi.

La rabbia di Picariello: "State sottovalutando il nostro ruolo, non potete trattarci così"

Tutto sembra essere scaturito da una richiesta del consigliere di minoranza di sospendere momentaneamente la seduta, al fine di designare un capogruppo ad hoc per una discussione più approfondita del primo punto all'ordine del giorno. Richiesta che, tuttavia, è stata bocciata dalla maggioranza.

Da qui, lo sfogo di Picariello, che ha parlato di una vera e propria "prova di forza", imposta dalla maggioranza in un'assemblea che dovrebbe essere luogo di discussione democratica: "Non ci sono i requisiti per andare avanti. Avrei voluto fare molto di più per i commercianti di questa città, ma c'è bisogno anche di comprendere che il dibattito sia la forma che garantisce meglio la democrazia in un'assemblea. State sottovalutando il ruolo delle minoranze, non potete trattarci in questo modo. Ne va della dignità non solo di noi della minoranza, ma di tutta la cittadinanza. Per cui vi annuncio che abbandono la seduta".

L'abbandono della seduta da parte di Ferdinando Picariello è stato seguito, a ruota libera, da altri componenti dell'opposizione, ad eccezione di Carmine Montanile (Laboratorio Avellino) e Monica Spiezia (Lega) che si sono mostrati favorevoli nei confronti della delibera.

La risposta dei consiglieri di maggioranza: "Abbiamo già discusso ampiamente di queste misure"

Non si è fatta attendere la replica della maggioranza, secondo cui l'attuazione delle misure a sostegno dei commercianti era già stata, ampiamente, oggetto di discussione nelle precedenti riunioni delle Commissioni preposte allo svolgimento dei lavori in questione.

"Auspicavo in un'approvazione della delibera in favore di un settore così delicato e sempre in ginocchio" ha commentato Gianluca Gaeta, capogruppo di Ora Avellino. "Devo constatare, purtroppo, che tutti gli argomenti discussi non sono serviti a niente. Non c'è una prova di forza da parte della maggioranza, noi discutiamo con tutti e ascoltiamo tutti. Resto amareggiato, però, quando, dopo un intenso lavoro di Commissioni, qualcuno vuole venire qui in seduta e prendere la paternità di determinate cose".

Spiezia (Lega): "Il mio parere è favorevole, ma nell'interesse della comunità"

C'è anche chi, tra i consiglieri di minoranza, ha provato a stemperare i toni. Monica Spiezia (Lega) ha dichiarato di essere favorevole all'approvazione delle misure, ma di farlo esclusivamente nell'interesse della comunità avellinese: "Non mi piacciono polemiche sterili, né strumentalizzazioni. In questo periodo serve la collaborazione di tutti, maggioranza e opposizione. Oggi, più di ieri, le polemiche non contribuiscono a nessun miglioramento, né tantomeno al benessere dei nostri cittadini".

Festa: "Apprezzo Spiezia e Montanile per il loro spirito collaborativo"

Il sindaco Gianluca Festa, nel corso del suo intervento in seduta, si è espresso sulla questione: "Sono sicuro che questa rappresenti una bella pagina amministrativa, una bella giornata che non può essere rovinata da un atteggiamento, da parte dell'opposizione, che pare inopportuno. Ho apprezzato la posizione dei consiglieri Spiezia e Montanile che, pur essendo opposta ai nostri banchi della maggioranza, sottolineano il ruolo legittimo di consigliere comunale di Avellino. A loro vanno i ringraziamenti per il loro spirito collaborativo e per aver compreso l'intendimento di quest'amministrazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Disfunzioni idriche in Irpinia: l'avviso di Alto Calore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento