Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Il consigliere Di Cecilia lascia Forza Italia: "Il centrodestra, in Irpinia, è ormai impalpabile"

"Berlusconi sta ricevendo pressioni per fare un passo indietro"

Questa mattina, il consigliere provinciale Franco Di Cecilia ha tenuto una conferenza stampa nella sala Grasso di Palazzo Caracciolo, in Piazza Libertà ad Avellino. 

“Ho scelto di lasciare Forza Italia – dichiara Franco Di Cecilia, consigliere provinciale - troppe le divergenze in merito alla politica nazionale. La Lega dovrà farne di strada per fare parte dei moderati. Io posso dirvi che, questo, per scelte democratiche, è il miglior Berlusconi di sempre ma, ormai, il presidente è sul viale del tramonto. Sta ricevendo pressioni per fare un passo indietro. Portare in Lega ciò che resta di Forza Italia non mi trova d’accordo. In questo scenario, io faccio il centro. Ben altro avrebbe dovuto fare Forza Italia. Avrebbe dovuto, piuttosto, riaprire un’area più moderata”. Afferma nel corso di una conferenza stampa tenutasi questa mattina presso la Sala Grasso di Palazzo Caracciolo.

Il centrodestra, in Irpinia, è impalpabile

“C’è anche una considerazione strettamente locale: il centrodestra, in Irpinia, è impalpabile. Qui ci sono partiti che non hanno una vera e propria militanza. E, in tutto il centrodestra, il partito più in crisi è proprio Forza Italia. Preferisco evitare polemiche inutili e sterili ma, sicuramente, ci sarebbe da stendere un velo pietoso. Questo, chiaramente, è uno strappo anche sul piano umano. Il mio percorso politico è datato. Sono stato sindaco, sono consigliere provinciale. La mia coerenza l’ho già dimostrata. Sono nel centrodestra da quando esiste ma, sicuramente, non è stata avanzata da nessuno la necessità di avvicinarmi. La volontà, in questo momento, è soltanto quella di escludere. Non lascio per frustrazioni personali ma ritengo di aver subito un’ingiustizia”.

La crisi dei partiti politici è inarrestabile

“Su quale sarà il mio futuro non ho una risposta ben precisa – conclude Di Cecilia – ma, in me, deve maturare una consapevolezza sociologica. In crisi non c’è soltanto Forza Italia. Le medesime valutazioni riguardano anche il Movimento 5 Stelle e il Partito Democratico. Il tempo delle scelte arriverà. Sta maturando in noi una chiara convinzione: quella della crisi profonda dei partiti politici. Il nostro riferimento non è più il partito politico; il nostro punto di riferimento è il territorio. C’è bisogno di gente credibile, persone pulite. La gente, ormai, vota per la persona non per il partito.

Martusciello: "Il consigliere Di Cecilia ha lasciato Forza Italia tempo fa non ora"

"Di Cecilia dopo la mancata candidarura alle regionali, non era più lui. Aveva lasciato il partito tanto tempo fa, non oggi. Il partito oggi è rinnovato e con un giovanile che finalmente pensa ai contenuti e non alle cariche e alle nomine. La nuova dirigenza è sulla strada gusta per rinnovare Forza Italia". Lo dichiara il coordinatore vicariò di Forza Italia Fulvio Martusciello.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consigliere Di Cecilia lascia Forza Italia: "Il centrodestra, in Irpinia, è ormai impalpabile"

AvellinoToday è in caricamento