Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Commissariamento A4, Festa: "Tutte sciocchezze. Puntano a un ruolo nel Cda della Regione"

Il sindaco di Avellino fa chiarezza sulla vicenda in una videodiretta

Riguardo alla notizia odierna, secondo cui la Giunta Regionale avrebbe dato il via al commissariamento dell'Ambito Territoriale A4 di Avellino, il sindaco Gianluca Festa ha espresso, nel corso della videodiretta odierna, alcune precisazioni:

“Io mi sono sempre posto con fierezza per difendere l’autonomia decisionale della nostra città. Lanciare qualche minaccia politica relativa a un ipotetico commissariamento è stato ridicolo. Non ci sono ragioni affinchè ciò avvenga. Ho letto solo sciocchezze. Noi non ci faremo intimidire da questo gruppo che punta solo a un ruolo nel Consiglio di Amministrazione della Regione. Ovviamente addossando ad altri le loro responsabilità. Io voglio parlare a voi cittadini per farvi conoscere come stanno veramente le cose. Questo è stato un atto scorretto ma, con me, non ci riusciranno. Noi faremo valere la forza dei fatti. Abbiamo fatto lo stesso anche per l’Azienda Consortile. Tutto ciò che sta scritto in quel comunicato sono sciocchezze. È evidente che c’è una volontà politica. Non scopriamo adesso la posizione politica di Lucia Fortini. Questi grandi moralisti hanno messo le mani sui soldi delle persone meno abbienti. Cambiando il loro Statuto, quando siamo subentrati nella gestione, abbiamo risparmiato 100 mila euro. Nominando il Segretario del Comune al coordinamento abbiamo dato ulteriori somme ai territori. Se l’assessore Fortini si fida di qualche cialtrone di turno, ovviamente, non è colpa mia. Sta sbagliando completamente la strategia”.

“Questo è il quadro del nostro Piano di zona”

“Noi abbiamo triplicato le ore di assistenzialismo scolastico. Stiamo continuando a erogare i servizi di assistenza domiciliare per gli anziani e per i diversamente abili. Stesso discorso per i bambini che hanno difficoltà a recarsi a scuola. Uno sforzo importante che siamo riusciti a erogare. Abbiamo effettuato oltre 100 tirocini per chi ha perso il lavoro o chi non riceveva sostegno dallo stato. Al comune sono stati effettuati oltre 600 colloqui per i percettori del reddito. Abbiamo anche immaginato un servizio di sorveglianza delle opere comunali e davanti alle scuole Questo è un piano assolutamente funzionante. Con attività mirate. Onestamente, non ho nulla cui lamentarmi. Rispetto alla situazione che abbiamo trovato abbiamo fatto passi da gigante”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissariamento A4, Festa: "Tutte sciocchezze. Puntano a un ruolo nel Cda della Regione"

AvellinoToday è in caricamento