rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Politica

Caro bollette, Mite (Azione): "Occorrono misure tempestive per sostenere imprese e artigiani"

Le parole della candidata per il Senato all'uninominale Irpinia Sannio con Azione - Italia Viva sui rincari gas ed energia

"A causa dei rincari dovuti all'aumento del prezzo del gas e dell'energia, anche in Irpinia molte imprese saranno costrette a limitare o fermare la produzione con conseguente riduzione del personale dipendente. Una vera e propria crisi nella crisi che rende sempre più concreto il rischio di un tracollo economico". Lo scrive in una nota Francesca Mite, candidata per il Senato all'uninominale Irpinia Sannio con Azione - Italia Viva. "In questi giorni di campagna elettorale - continua Mite - sono tanti gli imprenditori, gli artigiani e i commercianti che mi hanno raccontato di bollette vertiginose a causa delle quali saranno costretti ad affrontare scelte difficili. La storia delle Cartiere Confalone di Montoro è uno dei tanti esempi di aziende che, dopo decenni di virtuosa gestione, sono costrette a fare accesso a settimane di cassa integrazione a causa dell’aumento consistente dei costi di produzione e gestione". E conclude: "Siamo convinti che sia necessario un intervento tempestivo del Governo attraverso uno scostamento di bilancio e misure ad hoc per scongiurare il blocco produttivo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caro bollette, Mite (Azione): "Occorrono misure tempestive per sostenere imprese e artigiani"

AvellinoToday è in caricamento