Elezioni, Antonella Pecchia, candidata più giovane, armata  di colla, scopa e… olio di gomito

L’avanzata del web ha sostituito il mondo reale come luogo della propaganda politica

Armata  di colla, scopa e… olio di gomito. C’è ancora chi crede alla propaganda elettorale vecchio stile. A farlo in prima persona Antonella Pecchia, candidata per Forza Italia, curiosità non da poco, la più giovane in corsa per un seggio europeo a Bruxelles. Quella foto su facebook è diventata subito virale. Antonella Pecchia, 28 anni tra pochi giorni, ha affisso in svariati comuni i propri manifesti sui tabelloni che segno dei tempi erano deserti e abbandonati a loro stessi, suscitando un po’ di malinconia.

L’avanzata del web ha sostituito il mondo reale come luogo della propaganda politica. Ma le facce dei candidati che campeggiano restano, per molti, un mezzo di comunicazione immediato e di impatto. Antonella durante la notte ha attaccato i manifesti sulle plance elettorale, quale gesto simbolico ad intendere l’importanza di una visione della politica centrata sulla militanza, sulla gratuità e sull’idea che il futuro rappresentante non dovrà essere “al di sopra dei cittadini”, ma al loro fianco, in grado di ascoltare, con umiltà, la cittadinanza sui loro quotidiani problemi.

Potrebbe interessarti

  • Mercato di Avellino sospeso per due settimane

  • Scomparsa Iuliano, il cordoglio dell'Asl di Avellino

  • Festa di compleanno per il professor Malzoni: pioggia di auguri sui social

  • A Volturara è festa grande: la nonna d’Irpinia compie 108 anni

I più letti della settimana

  • 10mila posti di lavoro, De Luca: "Se Dio vuole il bando sarà pubblicato il 28 giugno"

  • Giù dal tetto, si tratta di suicidio: la madre si era tolta la vita

  • Tragedia in Irpinia, donna si allontana di casa: trovata senza vita

  • Donna accoltellata nel parcheggio Ipercoop, il nuovo compagno: "L'ho trovata in auto ricoperta di sangue"

  • Giù dal tetto, 28enne in prognosi riservata

  • Scossa di terremoto tra le province di Avellino e Benevento

Torna su
AvellinoToday è in caricamento