menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prata, polemiche sul campo sportivo

A placare gli animi, la dichiarazione del sindaco, il cardiologo Bruno Petruzziello

Si riaccende la polemica sull’utilizzo del Campo Sportivo a Prata di Principato Ultra e, a farla da padrone, sono i social network dove, da giorni, è un continuo botta e risposta tra ex gestori, supporters, amministratori e fan dell’amministrazione.

A placare gli animi, la dichiarazione del sindaco, il cardiologo Bruno Petruzziello, da giugno sullo scranno più alto del comune irpino, che chiarisce un po’ sullo stato delle cose: «Preso atto del dibattito accesosi in questi ultimi giorni, mi preme dover precisare alcune cose: primo, le strutture sportive del nostro Comune sono ridotte in uno stato pessimo dopo anni ed anni di incuria; secondo, è volontà dell’Amministrazione Comunale che ho l’onore di guidare, sin dal proprio insediamento, affidare il Campo Sportivo e le altre strutture presenti sul territorio in concessione o con formule quali il project financing in modo tale da restituirle al paese funzionali, funzionanti  e di pubblica utilità; terzo, di tutto questo si sta occupando, in primis, il consigliere comunale James Coccia, a cui va la nostra riconoscenza e il nostro plauso per l'impegno e lo spirito di sacrificio con cui si sta adoperando non solo in relazione all'argomento in questione.

Contiamo, inoltre, – continua Petruzziellodi completare, grazie all’impegno di James, l'iter nel giro dei prossimi 2 mesi, garantendo una sistemazione al tutto per il prossimo quinquennio. Come Amministrazione, oltretutto, non abbiamo alcuna intenzione di affidare beni pubblici dall'enorme valenza economica e sociale come il Campo Sportivo a soggetti privati inaffidabili senza credenziale alcuna.

Il Campo Sportivo, peraltro, nel momento in cui sarà concesso, lo sarà a condizione di far giocare e allenare gratuitamente la squadra locale e, nel caso in cui vi sarà una scuola calcio aggiudicataria, di garantire iscrizioni a tariffa ridotta per tutti i ragazzi di Prata di Principato Ultra;

Dal piano previsto, inoltre, si prevede che il Campo Sportivo possa essere omologabile e in regola, gli spogliatoi risistemati e messi in sicurezza, l'impianto di illuminazione rimesso n sesto e le recinzioni adeguatamente messe a norma. E lo stesso discorso riguarderà anche altre strutte come il campo di calcetto delle scuole medie e il campo da tennis delle scuole elementari.

Vorrei, per di più, ricordare – aggiunge il sindaco di Pratache l'utilizzo del campo per gli allenamenti era stato, a suo tempo, concesso dall'attuale Amministrazione e, a dire il vero, io stesso avevo dato al sig. De Risi [responsabile della squadra locale ndr] la possibilità di giocare anche le partite di campionato, a condizione che il sopracitato avesse fornito un regolare Certificato di Collaudo del Campo, onere che il nostro Comune non avrebbe potuto sostenere per una svariata serie di motivi. Quel certificato, a dirla tutta, il sottoscritto e il Responsabile dell'Ufficio Tecnico a cui avevo dato l'incarico di predisporre la autorizzazione all'uso lo stiamo ancora aspettando... Ma, probabilmente, l'interesse era più per il Campo Sportivo in sé che non per la squadra.

Vorrei, infine, ricordare, senza spirito di polemica, che Prata di Principato Ultra è un Comune in dissesto finanziario, per cui non vi è la possibilità di accedere a bandi utili per la realizzazione e l'ammodernamento di opere pubbliche e/o servizi che prevedano una compartecipazione finanziaria da parte dell'ente comunale. Ne deriva, a tal proposito, che chi volesse darci consigli, sempre e comunque ben accetti, lo facesse in maniera costruttivo senza generare ulteriore confusione. Peraltro, si tenga presente per i prossimi suggerimenti che non possiamo nemmeno presentare progetti che richiedono competenze professionali specifiche.

I nostri sforzi – chiude così Bruno Petruzziellosi stanno profondendo anche in questa direzione, perché il problema non è di poco conto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ciclo vaccinale completo: la Campania ultima regione d'Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AvellinoToday è in caricamento