rotate-mobile
Politica

Bilancio, si punta ad andare in aula la prima settimana di maggio

In questo modo sarà evitato il secondo intervento di Palazzo di Governo

Nella prima settimana di maggio, il bilancio di previsione 2017 giungerà in aula. L'amministrazione fisserà le date ufficiali nella giornata di mercoledì, nel corso della conferenza dei capigruppo convocata dal presidente del consiglio, Livio Petitto. In questo modo sarà evitato il secondo intervento di Palazzo di Governo nelle faccende di Piazza del Popolo, a seguito della mancata approvazione degli equilibri di bilancio del mese di settembre. 

Con il ritorno di Iannaccone un voto in più 

Adesso inizierà una fase cruciale in cui la maggioranza dovrà racimolare più voti possibili almeno per ottenere il via libera in seconda seduta. Con il ritorno di Iannaccone sono praticamente certi i voti dei due consiglieri del gruppo "Autonomia Sud" Mafalda Galluccio e Francesco D'Argenio. Così come appare irrecuperabile il rapporto con i "Democratici per Avellino", Massimiliano Miro e Barabara Matetich. Sicuramente mancheranno anche i voti dei consiglieri Pd Gianluca Festa, Giuseppe Negrone e Antonio Genovese. 

Gli insicuri 

In forse la scelta di Nicola Poppa, capogruppo di "Centro democratico". Rimane un'incognita la decisione di altri consiglieri interni al Pd che non nascondono i propri malumori, come Gerardo Melillo e Adriana Percopo. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio, si punta ad andare in aula la prima settimana di maggio

AvellinoToday è in caricamento