Teatro Gesualdo, Iannaccone: "Nessun rischio per il cartellone"

Non le manda a dire Arturo Iannaccone, la colpa del terremoto che ha investito il Massimo comunale è di Cipriano

"Nessun rischio per il teatro, la situazione è sotto controllo".

L'assessore al Comune di Avellino, Arturo Iannaccone rassicura sulla prossima stagione teatrale: "Bisogna tener conto dello tzunami che ha investito il teatro, un evento che nessuno pensava potesse accadere. Tuttavia abbiamo nominato un commissario, ovvero il segretario generale del Comune di Avellino che ha garantito che la stagione teatrale ci sarà".

Poi l'affondo a Luca Cipriano: "All'ex presidente che sproloquia sui social e tende a fare lo spaccone vorrei ricordare il terremoto che c'è stato. Lui si è dimesso perchè il collegio dei revisori dei conti ha bocciato il conto consuntivo e il bilancio di previsione, non c'è niente di più grave. In virtù dei disastri fatti dall'ex presidente il teatro rischiava di essere chiuso non per un anno, ma per anni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dal canto suo Cipriano risponde sui social: "Abusivi, parcheggiatori, bancarelle, spazzatura, commercianti scontenti, avellinesi ancora una volta presi in giro dal Comune. 70mila euro spesi dalla giunta Foti per pagare il nulla assoluto, si possono continuare a gestire così gli eventi e la cultura ad Avellino?"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pericolosità ibuprofene e utilità vitamina C, la Farmacia Capozzi fa chiarezza

  • Coronavirus in Irpinia: ecco la mappa aggiornata, Comune per Comune, al 26 marzo 2020

  • La 3DRap di Mercogliano trasformerà maschere da sub in ventilatori

  • Coronavirus, l'aggiornamento della Protezione Civile: "Sono 62.013 i positivi, in Campania 1.169"

  • Ad Avellino il lievito sospeso, in regalo a chi ne ha bisogno

  • Coronavirus, chiudono i benzinai: "Siamo in ginocchio"

Torna su
AvellinoToday è in caricamento