Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Avellino, Festa: "La chiusura del pronto soccorso di Solofra sarebbe un’offesa a tutta l’Irpinia"

Le dichiarazioni del sindaco del capoluogo irpino: "Dobbiamo renderci conto che questa chiusura rappresenterebbe un problema enorme per la Valle del Sabato e anche per il Moscati"

Nel corso del consueto appuntamento con la videodiretta del lunedì sera, il sindaco di Avellino Gianluca Festa ha rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“Una delle questioni più importanti dell’ultimo periodo è quello relativo al pronto soccorso di Solofra. È evidente che c’è bisogno di fare quadrato come comunità intorno a questa vicenda. La chiusura del pronto soccorso sarebbe un’offesa a tutta l’Irpinia. Questa è una follia assurda. Capisco che ci sono persone che hanno trovato lavoro grazie al governatore ma il compito di un sindaco è di difendere la comunità. Dobbiamo renderci conto che questa chiusura rappresenterebbe un problema enorme per la Valle del Sabato e anche per il Moscati; dove i medici già stanno facendo un lavoro enorme. Sarebbe un disastro totale. Abbiamo il dovere di difendere i diritti dei nostri cittadini. Mi auspico che sia possibile impugnare questa decisione dinanzi al TAR e - perchè no - fare anche una grande manifestazione di piazza”.

"Gli Open Day stanno funzionando bene" 

“Questa è stata la settimana in cui è giunto anche il mio turno di fare il vaccino. Ho effettuato la prima dose e la campagna vaccinale continua anche con gli Open Day. Quest’ultimi stanno funzionando bene. Mi è piaciuto anche l’incontro che ho avuto con i ragazzi della Scuola Perna. È importante che i ragazzi facciano queste esperienze. Mi dispiace per l’Avellino. Faccio, ad ogni modo, il mio augurio al presidente D’Agostino e sono sicuro che, già nella prossima stagione, potremo puntare su obiettivi importanti”.

La questione alloggi popolari

“Per quanto concerne gli alloggi popolari, come sapete, ho trovato un disastro. Stiamo affrontando e risolvendo tutte le questioni. Ci vuole ancora un po' di tempo ma siamo in dirittura d’arrivo. Effettueremo, ancora, dei rattoppi alle strade della città. Contrada Sant’Eustacchio, via Ammaturo ma, il problema principale, è quello che deriva dalle proprietà private con il verde che sconfina creando anche qualche problema alla viabilità. Stiamo per completare l’acquisto di 12 appartamenti da destinare agli “articoli 21 Bis”. Dobbiamo sgomberare immediatamente quegli alloggi e trovare una sistemazione per circa 30 nuclei familiari. Con i cantieri siamo a buon punto. Abbiamo riaperto Piazza Castello e siamo sul punto di riaprire il Tunnel. Ringrazio, infine, il Vescovo Aiello per averci regalato Parco Palatucci”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino, Festa: "La chiusura del pronto soccorso di Solofra sarebbe un’offesa a tutta l’Irpinia"

AvellinoToday è in caricamento