Avellino, Ciarcia (PD): incontro al Viva Hotel

L'incontro

Michelangelo Ciarcia ha pronunciato ad Avellino il suo discorso politico, a due giorni dalla chiusura della campagna elettorale. Il candidato del PD al Consiglio Regionale della Campania ha incontrato amministratori locali, iscritti e cittadini presso il Viva Hotel di Avellino, dove ha illustrato le linee programmatiche della sua candidatura a sostegno del Presidente Vincenzo De Luca. Hanno portato il loro saluto Franco Russo e Lorenzo Tornatore, segretari dei Circoli PD di San Tommaso e Bellizzi. I lavori sono stati introdotti dalla Coordinatrice di Area Democratica, Ida Grella. È intervenuto il sen. Enzo De Luca, componente della Direzione nazionale del Partito Democratico. Michelangelo Ciarcia ha indicato gli obiettivi prioritari del Progetto Irpinia, sottolineando che il voto del 20 e 21 settembre costituisce un crocevia decisivo per le sorti della provincia di Avellino e delle Aree Interne, in una Campania che intende guidare con il Governatore Vincenzo De Luca il rilancio del Mezzogiorno. «L’esito della consultazione consegnerà a donne e uomini eletti la responsabilità di indicare le soluzioni per affrontare e risolvere i problemi sociali ed economici che la pandemia ha accentuato nelle Aree Interne della Campania», ha affermato. «Non si tratta solo di ripartire, dopo l’emergenza di questi mesi, ma di costruire su basi autenticamente democratiche una prospettiva inclusiva e sostenibile di crescita economica diffusa, che dia lavoro ai giovani, sicurezza alle famiglie, stabilità e opportunità alle imprese», ha spiegato. «Con questo voto si potrà dare inizio ad un nuovo percorso anche per la città di Avellino in una Irpinia che dovrà procedere unita, stretta da un patto di solidarietà a beneficio delle nuove generazioni». Il candidato del PD ha così indicato il tema di fondo del suo programma. «La valorizzazione delle energie e delle risorse umane e naturali dell’Irpinia deve essere la nostra bussola, orientando ogni singola scelta in un disegno coerente e lungimirante». In questo contesto, ha spiegato che «mi batterò in modo particolare per la crescita delle microimprese, per l’acqua pubblica, per un sistema sanitario capillare e diffuso sul territorio, per un modello di welfare e di assistenza che riconosca diritto di cittadinanza e dignità di essere umano a chi soffre un disagio o una condizione di svantaggio individuale o familiare». Michelangelo Ciarcia ha sottolineato «l’importanza di cogliere a vantaggio della comunità locale e regionale le opportunità offerte dalla programmazione del Recovery Fund», ricordando che «oggi possiamo utilizzare queste risorse anche per lo straordinario risultato conseguito dalle più alte rappresentanze del Partito Democratico nelle istituzioni europee e italiane, dal Commissario Ue all’Economia Paolo Gentiloni al Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, al capo delegazione PD nel Consiglio dei Ministri, Dario Franceschini». A questo proposito, si è soffermato sulla prospettiva politica collegata al voto. «Il Partito Democratico sta sostenendo con competenza e serietà la responsabilità del governo nazionale in una fase storica cruciale per ciascuno di noi. In Irpinia abbiamo il dovere di riprendere il cammino, dando stabilità e forza ad un PD che anche ad Avellino e in Irpinia deve favorire una prospettiva di futuro nella legalità e nella innovazione». Prima di concludere, il candidato del PD ha voluto ringraziare «il partito e tutti coloro che sui territori mi hanno sollecitato a candidarmi per difendere gli interessi della comunità. Provengo da un piccolo borgo, dove sono cresciuto e ho realizzato il mio percorso professionale, imprenditoriale, dove mi sono impegnato per il mio territorio anche come amministratore locale: sono onorato di concorrere per il consiglio regionale come rappresentante di tante persone che guardano a me con speranza e fiducia. Farò quello che è nelle mie forze per non deludere le loro aspettative». In precedenza Michelangelo Ciarcia era intervenuto nel pomeriggio a Solofra, al fianco del Sindaco Michele Vignola, assumendo impegni precisi sul futuro del distretto industriale, sul corridoio ecologico, sul programma delle bonifiche e sul rilancio dell’ospedale Landolfi.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Avellino in lutto, è scomparso Vincenzo detto "Blues"

  • Migliore Panettone d'Italia, due pasticcerie irpine alla finalissima

  • Coronavirus, in Campania è allarme arancione

  • Claudio Rosa, Capo Ufficio Comando Del Provinciale dei Carabinieri di Avellino, promosso Tenente Colonnello

  • Vino e architettura, in Irpinia una delle cantine più belle d'Italia

  • Si allontana da casa e lo ritrovano senza vita, aveva solo 22anni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AvellinoToday è in caricamento